11:40 20 Agosto 2017
Roma+ 25°C
Mosca+ 23°C
    Giornale dopo il voto per la Brexit

    Leader dei Tories rassicura sui tempi della Brexit: “processo al via entro 2020”

    © Sputnik. Alex McNaughton
    Politica
    URL abbreviato
    343326

    Il processo di uscita del Regno Unito dall'Unione Europea sarà avviato “senza alcun dubbio” entro il 2020, ovvero prima delle prossime elezioni politiche, ha assicurato il presidente del partito conservatore Patrick McLoughlin.

    Lo scorso 23 giugno la maggioranza dei cittadini britannici ha votato per uscire dalla UE. Il governo britannico ha ripetutamente affermato di aver bisogno di tempo per preparare l'iter procedurale, escludendo che possa essere avviato già a partire da quest'anno. Allo stesso tempo la UE spinge Londra ad iniziare l'iter il più presto possibile.

    In un'intervista con la BBC, rispondendo alla domanda se l'articolo №50 del Trattato di Lisbona (iter di uscita dalla UE) verrà avviato prima delle prossime elezioni, McLoughlin ha affermato: "sì".

    Le prossime elezioni politiche si svolgeranno nel 2020.

    "Sono fermamente convinto che i risultati del referendum sono vincolanti per il Parlamento, anche se non tecnicamente ma sicuramente sì," — McLoughlin ha dichiarato nell'intervista, ricordando le parole del nuovo primo ministro: "Brexit significa Brexit". "Questo significa che lasciamo l'Unione Europea, vogliamo riprenderci il controllo dei nostri confini," — ha aggiunto.

    Correlati:

    La Brexit è diventata l’incubo di Kiev, Tbilisi e Chisinau
    Sondaggio rivela, maggioranza dei britannici contraria a nuovo referendum su Brexit
    Milos Zeman apre i giochi europei del dopo Brexit
    Brexit, Stoltenberg: Londra rimane uno dei maggiori alleati di Nato
    Europa dell'Est in stato di shock e panico dopo la Brexit
    Tags:
    Politica Internazionale, Diplomazia Internazionale, Brexit, Unione Europea, governo, Patrick McLoughlin, Gran Bretagna, UE
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik