07:27 12 Dicembre 2019
Cremlino di Mosca

Caos Kazakistan, Armenia e Turchia: Russia prende misure per difendere confini

© Sputnik . Alexander Vilf
Politica
URL abbreviato
1330
Seguici su

Il portavoce del presidente russo Dmitry Peskov ha commentato gli eventi in Turchia, Armenia e Kazakistan. Secondo il portavoce del Cremlino, le "turbolenze" ai confini della Russia suscitano preoccupazioni a Mosca.

Venerdì sera le autorità turche hanno neutralizzato un colpo di stato militare. In Armenia un gruppo estremista ha occupato un distretto di polizia e tenuto in ostaggio gli agenti, mentre oggi in Kazakistan sconosciuti hanno attaccato il dipartimento degli Affari Interni ad Almaty.

Peskov ha sottolineato che questi eventi non possono essere classificati allo stesso modo.

"In un caso si tratta di un tentativo di colpo di stato che ha portato a numerose vittime, negli altri casi sono episodi criminali", — ha detto.

Il portavoce del presidente Putin ha osservato che la situazione ai confini è sotto controllo e la sicurezza è stata elevata al livello appropriato.

"Naturalmente queste turbolenze alle nostre frontiere sono fonte di preoccupazione, naturalmente ciò determina la necessità di seguire da vicino e analizzare la situazione," — ha detto Dmitry Peskov, aggiungendo che vengono prese le misure necessarie considerando le ultime notizie.

Il portavoce del Cremlino ha rilevato che Mosca vorrebbe vedere i suoi Paesi vicini stabili, prosperi e prevedibili.

Correlati:

Kazakistan, arrestati 6 terroristi: pianificavano attacco a unità militare russa
Kazakistan, 4 morti e 8 feriti gravi a seguito di una sparatoria ad Almaty
Turchia, cadono le prime teste dopo il golpe: arrestato consigliere militare di Erdogan
Bloomberg prevede tempi tristi per l'economia della Turchia dopo il tentato golpe
Il golpe di Ankara
Tags:
Politica Internazionale, Difesa, Sicurezza, Colpo di stato in Turchia, Violenza, Cremlino, Dmitry Peskov, Armenia, Kazakistan, Turchia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik