17:45 22 Settembre 2020
Politica
URL abbreviato
434
Seguici su

Il segretario generale del Consiglio d'Europa Thorbjorn Jagland ha duramente criticato il dibattito in Turchia sul possibile ritorno della pena di morte.

"Nessuno dei Paesi del Consiglio d'Europa ha il diritto di introdurre la pena di morte. E' un impegno che corrisponde allo statuto del Consiglio d'Europa," — ha dichiarato Jagland in un'intervista pubblicata oggi sul giornale "Tagesspiegel".

Il segretario generale ha ricordato che la Turchia ha ratificato 2 risoluzioni del Consiglio d'Europa che vietano l'introduzione della pena di morte "in qualsiasi caso", riporta la radio "Deutsche Welle".

Nella notte del 16 luglio in Turchia c'è stato un tentativo di colpo di stato militare, in cui sono rimaste uccise circa 300 persone. Dopo questi eventi i deputati del Partito Giustizia e Sviluppo al governo hanno deciso di introdurre in Parlamento una mozione per il ripristino della pena di morte contro gli autori del tentato golpe.

Il capo della diplomazia europea Federica Mogherini ha esortato la Turchi ad osservare i principi dello stato di diritto.

"Non c'è alcuna giustificazione per fare passi nella direzione opposta," — ha dichiarato la Mogherini.

Ha rilevato che i principi dello Stato di diritto e della Democrazia devono essere rispettati in particolare per il "bene del Paese stesso" e i ministri degli Esteri dei Paesi membri della UE intendono inviare in Turchia "un messaggio chiaro".

Correlati:

Turchia-Ue, Kurz: ripristinare pena di morte è idea “inaccettabile”
Turchia, Mogherini: urge impegno per garantire stato di diritto
Turchia, arrestate 6.000 persone. Erdogan: “Pulizia nelle istituzioni”
Turchia, cadono le prime teste dopo il golpe: arrestato consigliere militare di Erdogan
Tags:
Diritti Umani, Politica Internazionale, Diplomazia Internazionale, Giustizia, Pena di morte, Colpo di stato in Turchia, Consiglio d'Europa, Unione Europea, Thorbjorn Jagland, Federica Mogherini, Turchia, UE
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook