16:48 20 Luglio 2018
Nuovo ministro degli Esteri britannico Boris Johnson (foto d'archivio)

Brexit, relazioni bilaterali e terrorismo discussi da ministri Esteri di Francia e Gb

© AP Photo / Kirsty Wigglesworth
Politica
URL abbreviato
0 72

Il ministro degli Esteri francese Jean-Marc Ayrault ha avuto una telefonata con il nuovo ministro degli Esteri della Gran Bretagna, l'ex sindaco di Londra Boris Johnson, per discutere le implicazioni della Brexit, la cooperazione nella lotta contro il terrorismo e le relazioni bilaterali, comunica il dicastero della diplomazia di Parigi.

"Nel discutere le implicazioni del referendum britannico, Jean-Marc Ayrault e Boris Johnson hanno riaffermato il loro impegno per una stretta collaborazione tra la Francia e il Regno Unito. Jean-Marc Ayrault ha detto che i successivi negoziati sull'uscita della Gran Bretagna dalle strutture della UE devono svolgersi nelle migliori condizioni," — si afferma nel comunicato.

Da parte sua Johnson ha dichiarato di essere scioccato dall'attacco terroristico di Nizza ed ha espresso piena solidarietà alla Francia.

"I due ministri hanno discusso il rafforzamento della cooperazione nella lotta contro il terrorismo", — hanno riferito al ministero degli Esteri francese.

Correlati:

“Parigi sarà il nuovo centro finanziario dell'Europa dopo la Brexit”
Europa dell'Est in stato di shock e panico dopo la Brexit
Dopo Brexit, Ue vuole rafforzamento delle relazioni con la Nato
Mosca e Londra dovranno rivedere il quadro normativo bilaterale dopo Brexit
Mogherini: l’UE deve arginare il caos della Brexit
Tags:
Terrorismo, Cooperazione, Politica Internazionale, Diplomazia Internazionale, Brexit, Unione Europea, Jean-Marc Ayrault, Boris Johnson, Gran Bretagna, UE, Francia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik