19:56 21 Aprile 2021
Politica
URL abbreviato
8320
Seguici su

L'intervento della Russia ha cambiato la situazione in Siria, ha dichiarato in un'intervista alla NBC il presidente siriano Bashar Assad.

"Gli ho chiesto che cosa ha cambiato la situazione in Siria: "la Russia", ha risposto senza esitazione," — ha twittato Bill Neely, che ha ottenuto la possibilità di intervistare a Damasco il capo di Stato siriano.

Inoltre Assad ha dichiarato alla NBC che spera di passare alla storia come il difensore del suo Paese dal terrorismo e dall'intervento straniero. Secondo quanto riferito da Assad, cerca di preservare la sovranità e l'integrità del Paese.

Inoltre il capo di Stato siriano ritiene che il problema principale degli USA sia la mancanza di esperienza dei presidenti americani in politica estera. Secondo Assad, la politica di Washington sulla Siria dopo le elezioni presidenziali dell'8 novembre non cambierà.

Assad ha descritto il suo rapporto con Vladimir Putin come "molto trasparente e aperto."

Mercoledì sera la NBC ha mostrato l'intervista di Assad, ma la parte con la valutazione del ruolo della Russia nel conflitto siriano non è stata mandata in onda. Come Neely ha scritto su Twitter, altri frammenti della conversazione verranno mostrati anche oggi sui canali televisivi NBC e MSNBC.

L'aviazione russa ha iniziato i raid contro le posizioni dei combattenti dello "Stato Islamico" nel settembre dello scorso anno.

Correlati:

Siria, Assad: solo gruppi opposizione armati sono terroristi
Siria, Assad: fatti errori all'inizio del conflitto
Crisi Siria, Assad rivela: Occidente tratta in segreto con Damasco
Su ordine di Putin incontro tra ministro Difesa Russia e Assad in Siria
"Occidente ha chiuso occhi su terrorismo per rovesciare Assad"
I media occidentali sulla liberazione di Palmira: vittoria storica di Assad e Mosca
Tags:
ISIS, Terrorismo, Politica Internazionale, Occidente, raid della Russia in Siria, Bashar al-Assad, Vladimir Putin, Siria, USA
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook