18:46 25 Novembre 2020
Politica
URL abbreviato
573
Seguici su

Il presidente degli Stati Uniti Barack Obama propone alla Russia di firmare un accordo di cooperazione militare per lottare contro la minaccia terroristica in Siria, scrive il “Washington Post”.

In precedenza il vice ministro degli Esteri russo Sergey Ryabkov aveva riferito che Mosca non esclude colloqui tra Vladimir Putin e Barack Obama al vertice del G20 di settembre.

Nella giornata di ieri l'ambasciatore della Russia negli Stati Uniti Sergey Kislyak aveva affermato che il lavoro di Mosca e Washington sulla Siria è in una situazione difficile, ma non in un vicolo cieco.

Lo stesso giorno il segretario di Stato USA John Kerry ha affermato che Washington e Mosca possono cambiare l'accordo sulla Siria per accelerare l'eliminazione dei terroristi.

Lo scorso 27 aprile tutti i 15 Paesi membri del Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite hanno sostenuto la risoluzione preparata da Russia e Stati Uniti a sostegno del cessate il fuoco in Siria, entrato in vigore il 27 febbraio.

Correlati:

Siria, il Pentagono esclude operazioni congiunte anti-Daesh con la Russia
Perchè potrebbe scoppiare un conflitto tra USA e Russia nei cieli della Siria?
Siria: la pazienza la sta perdendo la Russia, non gli USA
Lavrov: in Siria gli USA faticano a coordinarsi con la Russia
Crisi Siria, Assad rivela: Occidente tratta in segreto con Damasco
Tags:
ISIS, Difesa, Sicurezza, Cooperazione militare, Politica Internazionale, Terrorismo, Vladimir Putin, Barack Obama, Siria, USA
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook