17:53 01 Marzo 2021
Politica
URL abbreviato
453
Seguici su

Il presidente del Consiglio Ue Tusk: L'accesso al mercato unico richiede l'accettazione di tutte e 4 le libertà, inclusa la libera circolazione delle persone.

Presa di posizione netta da parte dei leader dei 27 Stati membri della Ue nei confronti del Regno Unito: non ci sarà alcuna eccezione alle regole fondamentali che consentono la partecipazione al mercato unico europeo. Tradotto: no a privilegi al Regno Unito, che con la Brexit ha manifestato chiaramente la volontà di uscire dall'Ue.

"Noi capi di Stato o di governo dei 27 Stati membri, insieme ai presidenti del Consiglio europeo e della Commissione europea, ci rammarichiamo profondamente dell'esito del referendum nel Regno Unito ma rispettiamo la volontà espressa dalla maggioranza del popolo britannico".

Queste le parole usate da Donald Tusk al termine del primo vertice a 27, senza la presenza del rappresentante dell'Uk, svoltosi ieri a Bruxelles. Il presidente del Consiglio europeo ha però poi tenuto a precisare che nessuna delle 4 libertà fondamentali dell'Unione (la libera circolazione di persone, beni, servizi e capitali) può essere intaccata se si vuole accedere al mercato Ue, lasciando intendere che non ci sarà nessuna deroga all'impianto che ne regola il funzionamento. 

Correlati:

Brexit: timori finanziari fondati o alibi per interventi eccezionali?
Brexit, Lavrov: preoccupati per impatto su relazioni con Ue e Gb
Europa dell'Est in stato di shock e panico dopo la Brexit
Dopo Brexit, Ue vuole rafforzamento delle relazioni con la Nato
Tags:
Unione Europea, Mercato unico europeo, mercato, Brexit, Donald Tusk, Gran Bretagna
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook