01:35 27 Novembre 2020
Politica
URL abbreviato
8302
Seguici su

I governi occidentali conducono trattative segrete con le autorità siriane, ha rivelato il presidente Bashar Assad.

"Ci attaccano politicamente, poi mandano i diplomatici per negoziare con noi in segreto, specialmente sulla sicurezza. E' coinvolto anche il vostro governo australiano," — ha detto Assad in un'intervista con il canale australiano SBS, segnala RIA Novosti.

Secondo Assad, i Paesi occidentali hanno due pesi e due misure: sono apertamente critici del suo governo in pubblico, tuttavia continuano a mantenere i contatti "dietro le quinte".

I Paesi occidentali cercano di ottenere le dimissioni del presidente siriano Bashar Assad, pertanto si oppongono a qualsiasi forma di assistenza a Damasco. Da parte sua la Russia ha più volte chiesto una coalizione internazionale disposta a cooperare con le autorità siriane, con il placet del Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite, per lottare contro i terroristi dello "Stato Islamico" (Daesh).

Correlati:

Dipartimento di Stato USA esorta Obama a bombardare le forze di Assad in Siria
Su ordine di Putin incontro tra ministro Difesa Russia e Assad in Siria
"Occidente ha chiuso occhi su terrorismo per rovesciare Assad"
Assad: Occidente disonesto. Solo gli stati amici corrono in aiuto nel momento del bisogno
I media occidentali sulla liberazione di Palmira: vittoria storica di Assad e Mosca
Per Trump “un'idiozia” combattere contemporaneamente contro il Daesh e Assad
Tags:
ISIS, Terrorismo, Diplomazia Internazionale, Politica Internazionale, Geopolitica, Occidente, Bashar al-Assad, Siria
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook