13:02 24 Febbraio 2018
Roma+ 10°C
Mosca-10°C
    David Cameron a Downing Street dopo Brexit

    Prima vittima della Brexit: il premier Cameron si dimette

    © REUTERS/ Stefan Wermuth
    Politica
    URL abbreviato
    6160

    Il primo ministro britannico David Cameron ha annunciato di volersi dimettere ad ottobre dopo che nel referendum si è registrato il successo dei sostenitori dell'uscita del Regno Unito dalla UE.

    "Penso che sia sbagliato per me cercare di essere il capitano che porta il suo Paese verso la destinazione successiva," — Cameron ha detto ai giornalisti.

    Il premier ha detto che il Regno Unito ha bisogno di "una leadership fresca."

    Allo stesso tempo Cameron ha affermato che non ci saranno stravolgimenti in politica, ma l'inizio della procedura di uscita dalla UE deve essere determinato dal suo successore.

    Allo stesso tempo il primo ministro ha promesso che avrebbe fatto tutto il possibile per rispettare la volontà dei suoi concittadini espressa nel referendum.

    Correlati:

    Brexit, Cameron: Resterò a Downing Street anche in caso di sconfitta
    Scalea: “La vittoria della Brexit potrebbe provocare in Europa un 'effetto domino'”
    Brexit libererà tutti: altri tre paesi pronti a uscire dalla UE
    Brexit, Prodi: Europa non si dissolverà
    Brexit, prosegue il terrorismo pro-Ue. Berlino minaccia: «Guai a chi se ne va»
    Tags:
    dimissioni, Brexit, Unione Europea, David Cameron, UE, Gran Bretagna
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik