Widgets Magazine
06:37 24 Ottobre 2019
Angela Merkel, Petr Poroshenko e Vladimir Putin (foto d'archivio)

Crisi ucraina, ci sarà incontro del quartetto della Normandia prima del vertice NATO

© AFP 2019 / REGIS DEVIGNAU
Politica
URL abbreviato
5120
Seguici su

Il cancelliere tedesco Angela Merkel prevede di organizzare presto un nuovo incontro con i presidenti di Francia, Russia e Ucraina relativamente agli accordi di Minsk, hanno rivelato fonti nel governo al giornale "Stuttgarter Nachrichten".

Secondo l'interlocutore del giornale, ci sono stati dei colloqui preliminari tra i consiglieri dei leader dei Paesi del formato della Normandia la settimana scorsa.

La fonte ha inoltre osservato che gli incontri mirano a "determinare i successivi passi per attuare con successo gli accordi Minsk."

Nella giornata di ieri il giornale aveva scritto che l'incontro tra Angela Merkel e il presidente russo Vladimir Putin si sarebbe potuto concretizzare prima del vertice NATO a Varsavia dell'8-9 luglio per stemperare la tensione.

La scorsa settimana Vladimir Putin ha detto che i partner della UE non dovrebbero scaricare della situazione in Ucraina sulla Russia, in particolare su questioni che non rientrano nel raggio d'azione di Mosca.

"Che c'è scritto negli accordi di Minsk? Entro la fine del 2015 modificare la Costituzione, ma non possiamo farlo al posto dei politici a Kiev. Approvare l'amnistia: è stata approvata ma non firmata, non sono il presidente dell'Ucraina, non posso firmare al suo posto. Realizzare la legge sullo statuto speciale: è stata approvata, ma l'entrata in vigore è stata rinviata. In modo furbo hanno adottato un emendamento, a mio parere l'articolo №10, che rinvia l'entrata in vigore. In questo modo si può andare avanti all'infinito", — ha detto Putin.

L'ultima volta che il "quartetto della Normandia", che include i presidenti di Russia, Francia, Ucraina e il cancelliere tedesco, ha discusso della situazione nel Donbass è stata a fine maggio. Poi le parti hanno ribadito il loro impegno al rispetto degli accordi di Minsk e sostenuto l'invio di una missione di polizia dell'OSCE nel sud-est dell'Ucraina.

Da settembre 2014 il gruppo di contatto a Minsk ha concordato 3 documenti che regolano le operazioni di de-escalation del conflitto. Tuttavia dopo l'armistizio proseguono scontri isolati tra le parti in conflitto. Uno dei punti chiave degli accordi di Minks è il decentramento dello Stato ucraino, in cui il Donbass dovrebbe godere dello statuto speciale.

Correlati:

Poroshenko promette alla Guardia Nazionale un "assaggio di battaglia" nel Donbass
Mosca commenta Poroshenko: prepara Guardia Nazionale a repressione violenta interna
Poroshenko ordina di preparare l’Ucraina a situazioni belliche
Donbass, filorussi si aspettano provocazioni da forze ucraine a Donetsk e Mariupol
Tags:
Accordi di Minsk, Politica Internazionale, Diplomazia Internazionale, NATO, Vladimir Putin, Angela Merkel, Donbass, Germania
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik