06:05 15 Luglio 2020
Politica
URL abbreviato
609
Seguici su

Dopo aver ricevuto segnalazioni contro il premier ungherese Viktor Orban, l'OLAF, agenzia anti-corruzione della UE, ha intenzione di condurre un'indagine nei suoi confronti per l'appropriazione indebita di 2 milioni di euro stanziati da Bruxelles per la costruzione di una linea ferroviaria tra i due centri ungheresi, riporta il "Telegraph".

La UE ha finanziato all'80% la costruzione della ferrovia tra i villaggi di Alcsútdoboz e Habsburg, ad ovest di Budapest. Secondo Orban, questa linea avrebbe attirato i turisti e sarebbero transitati da 2.500 a 7mila passeggeri al giorno, riporta RIA Novosti.

Ora che la linea è stata costruita transitano mediamente 30 persone al giorno.

"Il problema è che il treno passa dal nulla verso il nulla attraverso il nulla," — il giornale riporta il commento di uno dei passeggeri.

La denuncia all'OLAF contro il primo ministro è stata presentata dall'eurodeputato ungherese Jávor Benedek.

Secondo lui, il governo ungherese "ha intenzionalmente riportato informazioni false."

Ha inoltre riferito che nella zona in cui si snoda la ferrovia ci sono le proprietà di Orban, i suoi familiari e i suoi partner commerciali.

Correlati:

Ungheria dice no al prolungamento automatico delle sanzioni UE contro la Russia
Italia e Ungheria contro la proroga automatica delle sanzioni alla Russia
All'Ungheria non vanno giù le quote-migranti, esposto contro la UE
Marine Le Pen elogia Ungheria: Orban unico difensore di Schengen contro clandestini
Tags:
corruzione, Ferrovie, Scandalo, OLAF, Unione Europea, Viktor Orban, UE, Ungheria
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook