07:46 15 Luglio 2020
Politica
URL abbreviato
0 20
Seguici su

Il Parlamento di Zagabria toglie la fiducia al governo più breve della storia del Paese. Ora nuove consultazioni, ma l'ipotesi più probabile è di nuove elezioni.

Dopo soli 5 mesi dall'inizio del mandato, il governo croato guidato da Tim Oreskovic è stato sfiduciato dal Parlamento di Zagabria con un voto schiacciante, che ha visto l'adesione di 126 deputati su 151. Alla base della decisione di votare sì alla mozione di sfiducia presentata dalle opposizioni, le divergenze sorte in seno all'esecutivo tra Hdz, l'unione democratica croata, e la nuova formazione centrista Most. A mettere in crisi l'alleanza tra i due partiti innanzitutto l'azione di governo, giudicata troppo debole sul piano delle riforme da Most e la gestione delle risorse energetiche del Paese.

Adesso si apre una fase di grande incertezza politica, con alle porte un mese di consultazioni politiche per tentare la formazione di un nuovo esecutivo, a soli sei mesi dal varo del governo Oreskovic, frutto dell'alleanza tra Hdp e Most. I socialdemocratici infatti, con 56 seggi a Zagabria, difficilmente daranno l'ok per la formazione di un governo di coalizione, lasciando intravedere all'orizzonte delle sempre più probabili elezioni anticipate. 

Tags:
sfiducia, Tihomir Oreskovic, Croazia
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook