23:30 26 Maggio 2019
Segretario generale ONU Ban Ki-moon

Nessuna rettifica, segretario ONU ignora proteste di Kiev

© AP Photo / Martin Mejia
Politica
URL abbreviato
4181

Il rappresentante ufficiale del segretario generale dell'ONU Stephane Dujarric ha commentato la dichiarazione che ha suscitato proteste in Ucraina, riferisce l'agenzia "Associated Press".

"Non abbiamo intenzione di rinunciare alle nostre parole," — ha detto, esortando ad una lettura più approfondita del testo dell'intero discorso di Ban Ki-moon.

"Non ho intenzione di analizzare e rispondere alle critiche che possono essere fatte", — ha aggiunto Dujarric.

Citazione originale: "We're not going to walk back from what we said. <…> I'm not going to analyze or respond to criticisms that may have been received".

Ieri, intervenendo all'apertura del Forum Economico Internazionale di San Pietroburgo, il segretario generale delle Nazioni Unite Ban Ki-moon ha messo in evidenza il ruolo di Mosca nella risoluzione dei principali problemi nel mondo.

"La Russia, in quanto membro permanente del Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite, ha un ruolo importante nel suo lavoro e nella risoluzione dei problemi globali: dalla fine del conflitto in Ucraina e in Siria al rispetto dei diritti e al controllo della diffusione delle armi di distruzione di massa", — ha detto.

Il rappresentante permanente dell'Ucraina all'ONU Vladimir Elchenko ha dichiarato di essere "pienamente adirato" da queste dichiarazioni.

"Non capisco come il segretario delle Nazioni Unite possa dire una cosa del genere e lodare il ruolo della Federazione Russa nel conflitto in Ucraina, dove la Russia è protagonista dell'aggressione contro l'Ucraina", — ha detto.

Elchenko ha riferito che la missione ucraina avrebbe inviato una nota di protesta per le parole di Ban Ki-moon. Il diplomatico si aspetta inoltre di chiedere personalmente al segretario generale di spiegare il motivo per cui sono state utilizzate espressioni simili.

Kiev ha ripetutamente accusato Mosca di ingerenza nel conflitto nel Donbass. Mosca respinge le accuse definendole inaccettabili. Mosca ha più volte sottolineato di non essere una delle parti del conflitto interno ucraino e di non essere coinvolta negli eventi del Donbass, ma al contrario è interessata al fatto che l'Ucraina superi la crisi politica ed economica.

Correlati:

Ban Ki-moon: l’Europa va nella direzione sbagliata
Discorso del presidente russo Vladimir Putin al forum Spief 2016
Tags:
Diplomazia Internazionale, Politica Internazionale, Forum economico di San Pietroburgo, ONU, Vladimir Elchenko, Ban Ki-moon, Donbass
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik