19:55 16 Dicembre 2017
Roma+ 12°C
Mosca+ 5°C
    Bandiera Austria

    Presidenziali Austria, l'estrema destra fa ricorso: Brogli al ballottaggio

    © Fotolia/ Kristina Afanasyeva
    Politica
    URL abbreviato
    885

    La formazione politica di estrema destra Fpo chiede formalmente il riconteggio dei voti delle recenti presidenziali, che hanno visto la vittoria del verde Van der Bellen al ballottaggio.

    L'ultradestra austriaca passa dalle parole ai fatti. Il Partito delle Libertà austriaco (FPO) ha infatti annunciato oggi di aver intrapreso l'iter per presentare ricorso contro il risultato delle recenti elezioni presidenziali, vinte dall'indipendente Alexander Van der Bellen al ballottaggio.

    E proprio sul secondo turno di votazioni, che vedeva l'attuale presidente austriaco sfidare Norbert Hofer, candidato del Fpo vincitore al primo turno, si concentrano le attenzioni degli sconfitti. Già depositato, come confermato dal portavoce della Corte Costituzionale austriaca Christian Neuwirth, il ricorso per contestare formalmente il risultato elettorale, che ha visto la vittoria di Van der Bellen su Hofer con 31mila voti di scarto.

    La decisione di questa mattina segue gli annunci fatti dal leader del partito Heinz Christian Strache, già all'indomani della diffusione dei risultati lo scorso 23 maggio. Il partito di strema destra austriaco denuncia gravi irregolarità in 94 dei 117 collegi elettorali, per un totale di illeciti che riguarderebbe oltre mezzo milione di schede del voto postale. 

    Correlati:

    Austria: la politica migratoria sarà inasprita
    Austria, Alexander Van der Bellen nuovo presidente per 31mila voti
    Elezioni Austria, è testa a testa tra i due candidati
    Tags:
    elezioni presidenziali, Partito delle Libertà austriaco, Heinz Christian Strache, Alexander Van der Bellen, Austria
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik