Widgets Magazine
22:06 21 Agosto 2019
Petr Poroshenko

Poroshenko propone di introdurre nuove sanzioni sulla Crimea

© AP Photo / Mikhail Palinchak
Politica
URL abbreviato
9227

Il presidente dell'Ucraina Petr Poroshenko ha incaricato di studiare la questione su come introdurre sanzioni contro coloro che, a suo avviso, impedirebbero l'attività dei mass media e dei giornalisti in Crimea.

"Ho incaricato di studiare la questione sull'impiego di sanzioni personali contro coloro che sono coinvolti in azioni illegali contro i media ed i giornalisti e in violazioni della legge sulla libertà di espressione nella "Repubblica Autonoma di Crimea" e della città di Sebastopoli", — ha scritto Poroshenko su Facebook.

Come commentato a Mosca, in Ucraina continua la caccia ai dissidenti e ai giornalisti. In precedenza era stato vietato l'ingresso in Ucraina alla maggior parte dei giornalisti russi, molti di quelli che lavoravano nel Paese sono stati espulsi.

Per di più l'anno scorso il ministero degli Esteri ucraino ha tolto gli accrediti a tutti i media russi. Dalle autorità ucraine vengono perseguite anche la stampa ucraina d'opposizione e i giornalisti stranieri non allineati.

Correlati:

Ucraina censura oltre 430 film e serial russi
Ucraina, dilaga la censura russofoba: dopo film e fiction creata blacklist di libri russi
Ucraina, nuova censura: discoteca di Odessa ritira invito a rapper russo Timati
L'UNESCO esorta Kiev ad indagare l'assassinio del giornalista d'opposizione Oles Buzina
Polizia di Kiev: giornalista Buzina ucciso per la sua attività professionale
Tags:
sanzioni antirusse, Giornalismo, mass media, Crimea, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik