15:40 21 Gennaio 2018
Roma+ 16°C
Mosca-2°C
    Donald Tusk, presidente del Consiglio d'Europa

    Tusk: lo spettro della disgregazione si aggira per l'Europa

    © AP Photo/ Geert Vanden Wijngaert
    Politica
    URL abbreviato
    17132

    Il presidente del Consiglio d'Europa ha proposto di organizzare un dibattito aperto sul tema dell'integrazione. Tusk ha sollevato la questione nel giorno delle celebrazioni per il 40° anniversario del Partito Popolare europeo.

    Il presidente del Consiglio d'Europa Donald Tusk è preoccupato dallo stato d'animo all'interno dell'Unione Europea, segnala RIA Novosti riferendosi alle dichiarazioni del politico in occasione della riunione celebrativa dell'anniversario della fondazione del Partito Popolare europeo a Lussemburgo.

    "Lo spettro della disgregazione si aggira per l'Europa. L'idea della federalizzazione non mi sembra la migliore risposta,"- ha detto Tusk.

    Tusk ha proposto di organizzare un dibattito pubblico sul tema dell'integrazione. Il fatto è che molti cittadini europei si oppongono a questo approccio e non condividono l'entusiasmo dei politici.

    Ricordiamo che in Lussemburgo sono in corso le celebrazioni legate al 40° anniversario del Partito Popolare europeo, una delle principali forze politiche in Europa. Hanno 215 seggi su 751 deputati del Parlamento europeo. In occasione delle celebrazioni è arrivato il presidente della Commissione Europea Jean-Claude Juncker e il cancelliere tedesco Angela Merkel.

    Sussiste la possibilità che il Regno Unito esca dall'Unione Europea. La corrispondente questione verrà risolta in un referendum previsto il 23 giugno. I britannici dovranno rispondere alla domanda: "Il Regno Unito deve rimanere nell'Unione Europea?"

    Tags:
    politica interna, Società, euroscetticismo, Brexit, Consiglio d'Europa, Partito Popolare, Unione Europea, Donald Tusk, UE
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik