07:50 26 Giugno 2019
Petr Poroshenko e Anders Fogh Rasmussen (foto d'archivio)

Rasmussen consiglia a Kiev come convincere Occidente a prolungare sanzioni contro Russia

© AFP 2019 / LEON NEAL
Politica
URL abbreviato
15230

Rasmussen "ha intenzione di dibattere con l'Occidente il fatto che l'Ucraina abbia già intrapreso riforme economiche e politiche di ampia portata."

Se Kiev realizzerà con successo le riforme economiche e lotterà efficacemente contro la corruzione, potrà convincere l'Occidente ad estendere le sanzioni contro la Russia, ha dichiarato l'ex segretario generale della NATO Anders Fogh Rasmussen, nominato recentemente dal presidente ucraino Poroshenko suo consigliere personale. Lo scrive il tabloid tedesco "Deutsche Welle".

Il giornale fa notare che Rasmussen "ha intenzione di dibattere con l'Occidente il fatto che l'Ucraina abbia già intrapreso riforme economiche e politiche di ampia portata."

"D'altra parte l'ex segretario generale della NATO prevede di portare alla leadership ucraina le priorità politiche dell'Occidente nei confronti dell'Ucraina", — scrive "Deutsche Welle".

Inoltre, secondo Rasmussen, le sanzioni rappresentano l'unico modo per fare pressione sulla Russia nel contesto del conflitto nel Donbass.

Correlati:

Niente riforme, niente soldi: il FMI minaccia l'Ucraina
Poroshenko assicura che l'Ucraina continuerà il corso delle riforme
“Sanzioni dell'Occidente contro Russia dimostrano impotenza di influenzare Kiev”
Pressioni di Poroshenko sulla UE per rafforzare le sanzioni contro la Russia
Ungheria dice no al prolungamento automatico delle sanzioni UE contro la Russia
Tags:
Politica Internazionale, sanzioni antirusse, Occidente, Anders Fogh Rasmussen, Russia, Donbass
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik