Widgets Magazine
01:31 22 Ottobre 2019
Primi ministri dei Paesi del gruppo di Visegrad

Espansione della Nato a est: il gruppo Visegrad manda truppe nei baltici

© REUTERS / David W Cerny
Politica
URL abbreviato
18221
Seguici su

Siglata a Lubiana la bozza di testa per l’adesione del Montenegro nell’Alleanza Atlantica

Il gruppo Visegrad, comprendente Repubblica Ceca, Slovacchia, Polonia e Ungheria, invierà la propria unità militare congiunta nei Paesi baltici nel 2017, secondo gli accordi inerenti alla difesa tra V4, Lituania, Lettonia ed Estonia e con l'obiettivo di rafforzare la presenza militare dell'Alleanza Atlantica nell'est Europa. Secondo i ministri del gruppo Visegrad, la cui presidenza a partire da fine giugno spetterà alla Polonia, hanno convenuto che la presenza delle forze Nato nella parte orientale dell'Europa, è essenziale per rafforzare la sicurezza di tutta la regione.

Ogni Paese invierà una truppa di terra, composta da 150 militari, che si occuperà anche dell'addestramento degli eserciti baltici.

Intanto, la Slovenia ha definito oggi la bozza di testo per la ratifica del protocollo di adesione del Montenegro alla Nato, siglato a Bruxelles il 19 maggio 2016. Il Montenegro è stato invitato ad avviare i negoziati per l'adesione nella Nato nella riunione dei ministri degli Esteri del 2 dicembre scorso a Bruxelles. Il Protocollo di accesso è stato siglato nell'ultima riunione dei ministri degli Esteri dei paesi dell'Alleanza atlantica il 19 maggio 2016. per Lubiana, l'adesione del Montenegro alla Nato rappresenta un segnale chiaro in favore del mantenimento della politica della "porta aperta", in particolare per i Paesi dei Balcani occidentali.

Correlati:

NATO insiste: rafforzamento del fianco orientale legato ad aggressività della Russia
Tags:
presenza militare USA, NATO, Gruppo Visegrad, Europa orientale
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik