00:09 16 Ottobre 2018
Il Parlamento del Brasile

Brasile, il governo Temer già in difficoltà: dimissioni per un ministro

© REUTERS / Ueslei Marcelino
Politica
URL abbreviato
160

Il titolare del ministero della Pianificazione chiede la sospensione dall'incarico, dopo la pubblicazione di un'intercettazione in cui spinge per la destituzione della presidente Rousseff.

Primi guai per il governo guidato da Michel Temer, che ha sostituito da qualche settimana la presidente Dilma Rousseff, sospesa nell'ambito del procedimento di impeachment promosso dai partiti di opposizione. Romero Juca, titolare del ministero della Pianificazione del neonato governo Temer infatti, si è dimesso dopo la pubblicazione di un'intercettazione telefonica che mostrerebbe le pressioni sue e del suo partito per la destituzione della Rousseff.

Nella conversazione telefonica alla base della decisione di Juca, il ministro sosteneva la necessità di proseguire sulla strada dell'impeachment alla presidente per ostacolare le indagini sulle tangenti Petrobras, inchiesta che ha terremotato in questi mesi l'intero panorama politico brasiliano.

Pur difendendosi dalle accuse ricevute in queste ore, sostenendo che le dichiarazioni in oggetto siano state estrapolate dal contesto di un discorso più ampio, Juca ha chiesto e ottenuto la sospensione dall'incarico.

Nel frattempo migliaia di persone continuano a manifestare in difesa della presidente Rousseff: nel fine settimana presa d'assedio la via del quartiere della città di San Paolo dove il neo presidente Temer ha la sua residenza.    

Correlati:

Michel Temer nuovo presidente del Brasile
Brasile, dietrofront del presidente della Camera: sì all'impeachment
Tags:
dimissioni, governo, Michel Temer, Brasile
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik