11:25 09 Agosto 2020
Politica
URL abbreviato
10201
Seguici su

A Milano si firma la petizione per chiedere al governo di opporsi al rinnovo delle sanzioni a Mosca

"L'Europa deve riprendere il cruciale rapporto identitario con la Russia. Le sanzioni devono essere abolite. Non ci sono più, sempre che ci siano mai state, ragioni politiche reali per proseguire su questa strada, tanto dannosa politicamente quanto disastrosa economicamente. Cosa aspettiamo ad abolire queste inutili, anzi controproducenti sanzioni verso la Russia? Il nostro Paese ha una tradizionale amicizia non solo con gli Usa ma anche con la Russia, con la quale ha un forte legame politico, culturale ed economico. L'Italia è il quinto esportatore e il quarto partner commerciale della Russia ed è ad oggi il Paese più penalizzato dalle sanzioni."

Queste le parole di Stefano Maullu, europarlamentare di Forza Italia alla conclusione del convegno "Europa e Russia: quali rapporti?" che si è tenuto 21 maggio all'Auditorium Testori di Milano, davanti ad una platea entusiasta.

Correlati:

Impatto sull’economia italiana delle sanzioni alla Russia
No sanzioni, sì Crimea. Il voto veneto è solo l’inizio?
Mogherini: la proroga delle sanzioni non è all’ordine del giorno dell’UE
Tags:
Sanzioni contro la Russia, convegno "Europa e Russia^quali rapporti", Stefano Maullu, Russia, Italia
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook