20:35 03 Agosto 2020
Politica
URL abbreviato
3015
Seguici su

Il presidente degli Stati Uniti Barack Obama ha confermato che durante la sua visita in Giappone nell'ambito del vertice del G7 non avrebbe porto le scuse per i bombardamenti atomici su Hiroshima e Nagasaki del 1945.

La visita del presidente statunitense ad Hiroshima è prevista venerdì 27 maggio. Obama sarà il primo presidente americano a recarsi nella città giapponese vittima del bombardamento atomico statunitense prima della scadenza del suo mandato.

"Il mio obiettivo non è solo riferirmi al passato, ma ribadire che nelle guerre muoiono persone innocenti da ogni parte e che dobbiamo fare tutto il possibile per cercare di garantire la pace e il dialogo nel mondo. Dobbiamo continuare a lottare per un mondo senza armi nucleari. E' quello per cui ho lavorato da quando ho assunto l'incarico," — ha dichiarato il presidente statunitense in un'intervista con il canale televisivo giapponese NHK.

"Mi pare che sia importante riconoscere che nel mezzo delle ostilità i leader prendono decisioni diverse. Sollevare questioni ed analizzarle è il lavoro degli storici, ma so, come persona che da 7 anni e mezzo ricopre questo incarico, che ogni capo di Stato prende decisioni molto difficili, in particolare durante la guerra," — ha aggiunto Obama.

Correlati:

Obama si recherà ad Hiroshima
La Corea del Nord critica visita di Obama ad Hiroshima
Hiroshima pretende le scuse di Obama per il bombardamento atomico
USA non porgeranno scuse al Giappone per la bomba nucleare su Hiroshima
Tags:
Politica Internazionale, Storia, Seconda Guerra Mondiale, Armi nucleari, Bombardamenti su Hiroshima e Nagasaki, G7, Barack Obama, Giappone, USA
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook