Widgets Magazine
21:28 19 Settembre 2019
Maria Zakharova

Maria Zakharova: un imbroglio lo scudo anti-missile USA in Romania

© Sputnik . Anton Denisov
Politica
URL abbreviato
351854
Seguici su

Washington e i partner occidentali di Mosca hanno violato gli accordi esistenti con la creazione di un sistema di difesa missilistica in Europa, ha detto al canale televisivo TVC la portavoce del ministero degli Esteri russo Maria Zakharova, definendo questa azione come un imbroglio.

"Quello che vediamo dai nostri partner occidentali non può essere chiamato tradimento, è possibile solo tra amici molto vicini. E' una mossa vile, una violazione degli accordi. E' un rifiuto della posizione russa, è un imbroglio che la difesa missilistica non venga creata contro la Russia ma solo contro l'Iran", — ha sottolineato la portavoce della diplomazia di Mosca.

La rappresentante ufficiale del ministero degli Esteri ha avvertito che vista la situazione Mosca si riserva il diritto di reagire.

"Considerando come la situazione si sviluppa oggi, ovviamente ci riserviamo il diritto di compiere un'azione di risposta," — ha sottolineato la Zakharova.

In precedenza il portavoce dell'ambasciata degli Stati Uniti in Russia William Stevens aveva riferito che Washington "ha chiarito che il dispiegamento del sistema "Aegis" in Romania e Polonia corrisponde pienamente alle disposizioni del trattato INF (Trattato sulle forze nucleari a medio raggio)", e il suo scopo è garantire la piena tutela dei partner della NATO in Europa dalle "crescenti minacce balistiche".

Mosca ha ripetutamente affermato che il programma missilistico iraniano non minaccia i partner della NATO in Europa, pertanto Teheran non può essere usata come giustificazione per l'implementazione della difesa missilistica europea. Inoltre Mosca insiste sulla richiesta di garanzie scritte per cui il sistema americano non sia diretto contro la Russia.

Secondo il vice direttore del centro di informazioni analitiche Tarvicesk Sergey Ermakov, le forze armate americane devono garantire la leadership globale di Washington e il sistema di difesa missilistica europea si inserisce all'interno di questi compiti.

Il portavoce del Dipartimento di Stato Frank Rose ha detto che il sistema di difesa missilistico degli Stati Uniti in Europa non ha lo scopo di contrastare la minaccia missilistica dalla Russia e non è in grado di minare il potenziale strategico di Mosca. Tuttavia, secondo Sergey Ermakov, tutto il contesto dice il contrario.

"Una domanda: perchè il sistema di difesa missilistica si trova in Romania? Questa domanda i nostri analisti, militari, diplomatici e politici la formulano da più di un anno. La Dopo l'ultimo importante vertice di Chicago, la NATO si è orientata verso 3 componenti del sistema per garantire la sua sicurezza: forze generali, difesa missilistica e potenziale nucleare.

E' venuto fuori un punto interessante: dopo gli eventi in Ucraina e il conseguente peggioramento delle nostre relazioni, i funzionari della NATO dicono che il compito principale è contenere la Russia e nel caso la deterrenza fallisca l'Alleanza deve essere in grado di colpire il nemico per prima.

Emerge che tutti i componenti sono diretti contro la Russia: notiamo il rafforzamento delle forze armate convenzionali e lo schieramento della difesa missilistica in Europa orientale. Sia lo scudo missilistico, sia le forze nucleari sia le forze convenzionali sono sistemi della NATO diretti contro il nostro Paese, è abbastanza evidente".

Correlati:

Putin sullo scudo missilistico USA: costretti a reagire a minacce sicurezza Russia
Putin commenta la base radar USA in Romania: "situazione diventa pesante"
Mosca commenta parole di Stoltenberg su difesa anti-missile USA in Romania
Politico: il Pentagono e la fantomatica minaccia russa
Ministro polacco: la NATO non deve seguire l’atto sui rapporti con la Russia
Tags:
Difesa, Sicurezza, Geopolitica, NATO, Maria Zakharova, Europa orientale, Romania, USA, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik