23:37 18 Agosto 2018
Petr Poroshenko

Pressioni di Poroshenko sulla UE per rafforzare le sanzioni contro la Russia

© REUTERS / Gleb Garanich
Politica
URL abbreviato
10211

A Kiev c'è stato un incontro tra il presidente ucraino Petr Poroshenko e il commissario europeo per le questioni di migrazione, affari interni e cittadinanza Dimitris Avramopoulos.

Nel corso dell'incontro è stato osservato che le sanzioni europee contro la Russia dovranno restare in vigore fino alla piena attuazione degli accordi di Minsk da parte di Mosca e al pieno ripristino dell'integrità territoriale dell'Ucraina, compresa la restituzione della Crimea.

Poroshenko ha detto che è catastrofica la situazione dei diritti degli ucraini in Crimea, anche dei tartari di Crimea.

In questo contesto il presidente dell'Ucraina non solo ha chiesto di prolungare le sanzioni, ma anche di rafforzarle, riporta oggi l'ufficio stampa della presidenza ucraina.

Poroshenko ha raccontato ad Avramopoulos i risultati dell'incontro di Berlino in merito all'attuazione degli accordi di Minsk, mentre Avpamopulos ha parlato con Poroshenko del dibattito sulla proposta per l'abolizione dei visti per gli ucraini.

Inoltre le parti hanno ribadito l'importanza di assicurare la rapida entrata in vigore dell'accordo di associazione tra l'Ucraina e l'Unione Europea.

Correlati:

Poroshenko chiede di appesantire le sanzioni contro la Russia
Poroshenko riscrive la storia: senza Ucraina nessuna vittoria sul nazismo
Mosca commenta le parole di Poroshenko sul "forte e patriottico esercito ucraino"
Ucraina: Poroshenko proroga la moratoria sull’estinzione del debito con la Russia
Poroshenko contro New York Times. Zakharova: lo inserisca nell’elenco delle sanzioni
Tags:
Petro Poroshenko, Politica Internazionale, sanzioni antirusse, Commissione Europea, Unione Europea, Dimitris Avramopoulos, Crimea, Donbass, Russia, UE
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik