Widgets Magazine
23:32 23 Ottobre 2019
Pablo Iglesias

Spagna, stretta l’alleanza tra Podemos e Izquierda Unida

© flickr.com / European Parliament
Politica
URL abbreviato
261
Seguici su

L’obiettivo è superare i consensi del Psoe per formare un nuovo governo dopo le elezioni del 26 giugno prossimo.

Podemos e l'estrema sinistra di Izquierda Unida si alleano per presentarsi insieme alle elezioni del prossimo 26 giugno in Spagna.

Lunedì 9 maggio le due formazioni hanno firmato un preaccordo elettorale che sottoporranno oggi e domani al voto dei militanti e dei simpatizzanti. Per i due leader, Pablo Iglesias e Alberto Garzón, l'obiettivo dell'alleanza è di "salvare il Paese a favore della classe popolare e vincere le elezioni".

In base all'intesa costituita da 5 punti, il leader di Podemos, Pablo Iglesias, sarà capolista a Madrid, mentre il leader di Iu, Alberto Garzon, sarà il numero 5 della lista elettorale. L'accordo prevede che Iu ottenga un seggio ogni sei conquistati da Podemos. Insieme Podemos e IU possono puntare a ottenere 58 deputati (Podemos da sola a dicembre aveva ottenuto 44 deputati).

Terzo partito alle elezioni del 20 dicembre con cinque milioni di voti, Podemos appare in calo ai sondaggi dopo che mesi di veti incrociati fra i partiti hanno impedito la formazione di un nuovo governo, costringendo gli spagnoli a tornare alle urne. L'alleanza con Iu ha per Podemos l'obiettivo di aumentare i consensi, per superare i socialisti del Psoe.

Alle ultime elezioni, Iu era passata da terza a quinta forza del parlamento spagnolo, con un milione di voti, anche a causa della concorrenza di Podemos. Una concorrenza che provoca una certa rivalità, tanto che alcuni settori di Iu sono critici verso la nuova alleanza elettorale.    

Correlati:

Spagna, Podemos offre appoggio a socialisti
Podemos chiede di rivedere i rapporti con l’Arabia Saudita
Tags:
Elezioni, Izquierda Unida, Podemos, Spagna
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik