16:58 26 Ottobre 2020
Politica
URL abbreviato
23362
Seguici su

Il piano del Pentagono di inviare truppe americane supplementari a sostegno delle cosiddette "forze moderate" in Siria dimostra la volontà di Washington di rovesciare il governo siriano, ritiene il deputato del Parlamento francese Nicolas Dhuicq, membro della commissione Difesa.

In precedenza il vice del consigliere della Casa Bianca per la sicurezza nazionale Ben Rhodes aveva riferito che Obama aveva deciso di inviare altri 250 soldati statunitensi per aiutare gli alleati locali nella lotta contro i terroristi dello "Stato Islamico" (Daesh).

"Gli americani non si sono rivolti alle autorità siriane per chiedere l'autorizzazione, in quanto vogliono rovesciare il regime esistente, nonché cercano di sostenere alcuni dei cosiddetti gruppi islamici moderati della regione", — Dhuicq ha riferito all'agenzia Sputnik.

Ritiene che Washington stia cercando di disgregare il Medio Oriente in base alle differenze etniche e religiose, per rovesciare i governi laici della regione e sostituirli con regimi islamici presumibilmente "moderati".

Correlati:

Pentagono smentisce Obama: Nostri soldati combattono in Siria e Iraq
USA: Obama annuncia la spedizione di un contingente militare in Siria
Mosca condanna l'invio di truppe USA in Siria
Siria: arrivo militari USA è un’aggressione e una violazione alla sovranità dello stato
Siria, Assad dice no al trasferimento della sua famiglia in “posto sicuro” in Iran
Assad in esclusiva a Sputnik: la Siria ha bisogno delle basi militari russe
Assad ringrazia Russia ed Iran per aiuto in lotta vs terrorismo e attacca Occidente
Tags:
Geopolitica, Sicurezza, Politica Internazionale, Opposizione siriana, esercito USA, Pentagono, Barack Obama, Bashar al-Assad, Nicolas Dhuicq, Medio Oriente, Siria, Francia, USA
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook