22:52 29 Ottobre 2020
Politica
URL abbreviato
1635
Seguici su

Scoppia la polemica in Regno Unito dopo una frase postata sul profilo Facebook da una parlamentare laburista a proposito di Israele.

E' intervenuta questa mattina alla Camera dei Comuni di Londra per ribadire che l'antisemitismo è razzismo e per fare pubblica ammenda su quanto scritto anni fa su Facebook. Non è però bastato a Naz Shah, deputata del partito laburista britannico, colpita ieri da un provvedimento di sospensione del proprio partito dopo le richieste di chiarimento del premier David Cameron.

"Lo Stato di Israele andrebbe trasportato interamente in America".

Questa la soluzione che Naz Shah aveva sarcasticamente proposto per il conflitto israelo-palestinese sul proprio profilo Facebook nel 2004. Dopo il fuoco di fila a cui l'intero partito laburista britannico è stato sottoposto in queste giorni con gli attacchi di tutti i quotidiani conservatori del Paese, anche il Financial Times ha attaccato, sostenendo che la sinistra ed i suoi elettori hanno da sempre "un problema" con Israele. Si riapre così il dibattito in Uk su una questione che dall'occupazione da parte israeliana dei territori palestinesi è sempre sotto traccia, ossia se le critiche per l'occupazione della West Bank sia da considerarsi antisemitismo o semplicemente contrarietà all'atteggiamento dei governi israeliani.

Tags:
Razzismo, antisemitismo, Labour - Partito Laburista Uk, Naz Shah, Gran Bretagna
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook