05:49 17 Luglio 2018
Il presidente turco Recep Tayyip Erdogan

Ankara: Senza sblocco Ue sui visti turchi, salta accordo sui migranti

© AP Photo / Petros Karadjias
Politica
URL abbreviato
14015

Il governo turco chiede ancora una volta la liberalizzazione dei visti per i suoi cittadini che vogliono entrare in Ue. Juncker: Niente concessioni.

E' ancora una volta scontro dialettico tra Bruxelles e Ankara, a poche settimane dall'avvio del programma per la gestione dei flussi migratori provenienti dalla Turchia, che è tornata a minacciare l'Ue di far saltare l'accordo siglato nello scorso mese di marzo.

"Continuo a credere che avremo l'esenzione dai visti a giugno. Se non sarà così, allora di certo nessuno potrà aspettarsi che la Turchia mantenga i suoi impegni".

Così il primo ministro turco Ahmet Davutoglu da Ankara, dove questa mattina è tornato alla carica su una richiesta considerata dalla Turchia elemento essenziale per l'implementazione degli accordi sul ricollocamento dei migranti irregolari e la concessione dell'asilo politico ai rifugiati siriani in Europa.

"La Turchia è un interlocutore serio — ha aggiunto Davutoglu — Fa quello che ha promesso e non farà concessioni sulla realizzazione di ciò che le è stato promesso".

Immediata la replica del presidente della Commissione Ue.

"Ankara — ha dichiarato Jean Claude Juncker — deve soddisfare tutti i requisiti per i viaggi visa-free con l'Unione Europea, i criteri non saranno annacquati". 

Correlati:

“Erdogan ha litigato con tutti, non distingue i nemici dagli amici”
Germania: comico perseguitato dalla legge per aver letto una poesia su Erdogan
Erdogan contro i media
“In Turchia repressione contro i cittadini su segnale di Erdogan”
Tags:
Unione Europea, Crisi dei migranti, Visto, Abolizione visti tra UE e Turchia, Turchia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik