02:25 20 Settembre 2017
Roma+ 12°C
Mosca+ 10°C
    Militanti del Daesh

    ONU, Ban Ki-moon rivela il numero dei combattenti del Daesh in Siria e Iraq

    © AP Photo/ File
    Politica
    URL abbreviato
    7135227

    Decine di migliaia di persone di tutto il mondo si sono uniti alle attività dei terroristi dello "Stato Islamico" (Daesh) in Iraq e Siria, ha riferito oggi il segretario generale delle Nazioni Unite Ban Ki-moon durante la riunione del Consiglio di Sicurezza ONU.

    Secondo il segretario generale, il Daesh ha dimostrato le sue capacità di radicalizzare e reclutare i giovani tramite strategie che sfruttano Internet ed i social network.

    "Più di 30mila persone provenienti da tutto il mondo si sono unite alla campagna dei terroristi in Iraq e Siria. Questi combattenti stranieri rappresentano una grave minaccia per la sicurezza dei propri e degli altri Paesi una volta che ritornano," — ha evidenziato Ban Ki-moon.

    Ha osservato che i membri dell'ONU dovrebbero adottare misure più concrete per evitare i loro finanziamenti tramite il commercio di petrolio e gas, il contrabbando di oggetti del patrimonio culturale, i sequestri di persona a scopo di estorsione, nonché le donazioni finanziarie dall'estero. Occorre inoltre negare ai terroristi la possibilità di sfruttare Internet per reclutare i giovani, ha rilevato il segretario generale dell'ONU.

    Correlati:

    In Germania i servizi segreti tedeschi segnalano attacchi in preparazione del Daesh
    Il Daesh mette nel mirino gli Europei di calcio
    L'avanzata di Daesh in Libia non s'arresta, sul campo combattono sei mila miliziani
    “I terroristi del Daesh stanno già portando le armi chimiche in Europa”
    Lavrov e Kerry discutono come intensificare la lotta contro il Daesh
    Tags:
    Contrabbando, Società, internet, Terrorismo, Consiglio di Sicurezza ONU, ONU, Daesh, Ban Ki-moon, Iraq, Siria
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik