18:26 25 Febbraio 2018
Roma+ 13°C
Mosca-14°C
    Sergey Lavrov

    Lavrov: elezioni anticipate e nuova Costituzione sanciscono soluzione crisi in Siria

    © Sputnik. Ramil Sitdikov
    Politica
    URL abbreviato
    281

    Il risultato del processo di normalizzazione politica in Siria deve essere sancito dalla nuova Costituzione e dalle elezioni anticipate, ha dichiarato il ministro degli Esteri russo Sergey Lavrov.

    "Si discuterà (ai negoziati di Ginevra) la riforma politica in Siria dal nostro comune accordo secondo i documenti concordati dal Gruppo di sostegno sulla Siria e le decisioni del Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite. Le parti siriani dovranno accordarsi su una nuova Costituzione, su come vedono le strutture che garantiranno il passaggio graduale verso il nuovo sistema," — ha detto in una conferenza stampa dopo l'incontro con il capo della diplomazia argentina Susana Malcorra.

    "C'è già la comprensione che il risultato del processo politico dovrebbe essere la nuova Costituzione, sulla base della quale si svolgeranno le nuove elezioni anticipate", — ha aggiunto Lavrov.

    Correlati:

    Il Wall Street Journal rivela il “piano B” USA in caso di rottura tregua in Siria
    Siria, al via oggi le elezioni parlamentari
    Siria: continua flusso armi e militanti al Nusra attraverso confine turco
    Cremlino: Russia e USA lavorano per scongiurare violazioni della tregua in Siria
    Tags:
    Diplomazia Internazionale, Politica Internazionale, Costituzione, negoziati intrasiriani, Negoziati di Ginevra, Susana Malcorra, Sergej Lavrov, Siria, Russia
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik