02:28 21 Febbraio 2018
Roma+ 4°C
Mosca-11°C
    Vitaly Churkin

    ONU, Paesi occidentali bloccano dichiarazione della Russia sulla Siria

    © AP Photo/ David Karp
    Politica
    URL abbreviato
    11342

    Mosca aveva introdotto una dichiarazione al Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite per la stampa con l'appello a garantire al massimo il livello rappresentativo del dialogo tra le parti siriane al prossimo round di colloqui a Ginevra, tuttavia è stata bloccata dai Paesi occidentali, ha riferito il rappresentante permanente della Russia all'ONU.

    Il diplomatico ha espresso preoccupazione per il fatto che i curdi siriani non sono stati invitati ai colloqui di Ginevra. A suo parere questa situazione contraddice tutte le risoluzioni del Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite.

    "Siamo rimasti sorpresi quando la dichiarazione è stata bloccata da alcuni Paesi occidentali. Ha dato il suo contributo distruttivo anche la delegazione ucraina", — si legge nei commenti dell'ambasciatore russo.

    Churkin ha affermato di essere rimasto sorpreso da questa posizione.

    "Come spesso amano ripetere i nostri partner occidentali, le risoluzioni del Consiglio di Sicurezza devono essere pienamente attuate. Parole d'oro a cui bisogna attenersi in ogni circostanza", — ha rilevato il rappresentante russo.

    Il diplomatico ha sottolineato che la rappresentanza completa della società siriana nei negoziati è particolarmente importante, in quanto nei successivi colloqui "si prevede di discutere le questioni relative alla struttura del sistema politico statale della Siria".

    Correlati:

    Mosca invia lettera all’ONU riguardo l’operazione della Turchia contro i curdi
    Curdi siriani proclamano autonomia
    La Russia ha consegnato il primo lotto di armi ai curdi iracheni
    Siria, i curdi spingono per la federalizzazione
    Siria, curdi e milizie di Assad respingono attacco dei terroristi islamici su Aleppo
    Tags:
    Curdi, Occidente, Consiglio di Sicurezza ONU, Vitaly Churkin, Siria, Russia
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik