08:40 18 Novembre 2018
United States Capitol Building, Washington, D.C.

Usa, proposta di legge bipartisan per contrastare la propaganda straniera

© flickr.com/ Ken Lund
Politica
URL abbreviato
12214

I relatori, i senatori Portman e Murphy: Dobbiamo deleggittimare la falsa narrativa straniera. Gli Stati Uniti sono stati troppo lenti ad adattarsi alle campagne di disinformazione. Serve strategia comprensiva.

I senatori americani Rob Portman e Chris Murphy hanno presentato una proposta di legge per contrastare la presunta propaganda russa e cinese.

"Al fine di migliorare la nostra risposta alla propaganda straniera, abbiamo bisogno di una strategia comprensiva — ha detto il repubblicano Portman dell'Ohio in un discorso al think tank Atlantic Council. — Dobbiamo deleggittimare la falsa narrativa russa, cinese e di altre nazioni".

Murphy, democratico del Connecticut, ha rilevato che gli Stati Uniti sono stati "troppo lenti ad adattarsi alle campagne di disinformazione dei nostri avversari e competitor".

"Molte nazioni oggi sono bombardate dalla propaganda straniera e da informazioni manipolate — ha sottolineato —. Questa disinformazione è spesso intesa specificatamente per minare gli Usa, i nostri alleati e gli interessi".

La macchina di propaganda della Russia
© Sputnik . Vitaly Podvitsky
La norma, chiamata Countering Foreign Propaganda and Disinformation Act, prioorizza tre aree inclusa quella della creazione di agenzie governative che "rilevino e contrastino" la propaganda straniera, collaborando con il settore privato e con le comunità locali. Portman ha sostenuto che gli sforzi di Voice of America e Radio Free Europe/Radio Liberty (RFE/RL), fondati dall'agenzia del Broadcasting Board of Governors del governo americano, "impallidiscono" se comparati con quelli fatti da RT e CCTV.

"Anche con più fondi e risorse — ha concluso —, il successo delle trasmissioni estere degli Statu Uniti sarà nascosto senza una strategia coordinata di tutto il governo".

Lo scorso autunno, il Servizio esterno dell'Unione europea ha lanciato una task force per contrastare la percepita propaganda russa. La Nato nel suo sito internet mantiene una sezione che si propone di "mettere le cose in chiaro" riguardo la sua espansione verso i confini con la Federazione, che l'Alleanza descrive come "mitica". Mosca ha sempre ribadito che i media occidentali e stranieri hanno deliberatamente distorto le informazioni riguardo alla Russia, incluse quelle sulla sua campagna anti-terrorismo in Siria, sulle accuse di doping nello sport e su altre iniziative di politica estera.    

Correlati:

La Russia ha attaccato la Lettonia
“USA deformano abilmente le informazioni sulle azioni della Russia in Siria”
Tags:
propaganda, Legge, USA
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik