18:50 09 Maggio 2021
Politica
URL abbreviato
310
Seguici su

Il segretario di Stato John Kerry si reca in Russia non per il ritiro delle forze aeree russe dalla Siria, ha riferito ai giornalisti un funzionario del Dipartimento di Stato.

"Il viaggio a Mosca non è legato a questa decisione della Russia", — ha detto il rappresentante del Dipartimento di Stato. "Questo tema è stato a lungo dibattuto da Kerry con il ministro degli Esteri russo Sergey Lavrov", — ha detto il funzionario, segnala RIA Novosti.

In precedenza Kerry aveva fatto sapere che avrebbe voluto recarsi in Russia la prossima settimana per incontrarsi con la leadership di Mosca per discutere la normalizzazione della crisi in Siria.

Lunedì scorso il presidente Vladimir Putin aveva ordinato al ministero della Difesa di iniziare a ritirare la parte principale del gruppo aviario russo in Siria, rilevando che aveva assolto la sua missione. I militari russi che resteranno in Siria dovranno "svolgere una funzione molto importante monitorando il rispetto del cessate il fuoco e facilitare le condizioni per il processo di pace". Nonostante il ritiro, la base aerea di Hmeymim e che il centro logistico della Marina russa a Tartous continueranno a lavorare.

Correlati:

Terrorismo, Putin: intensificare collaborazione con i partner stranieri
Siria, Putin spiazza di nuovo l’Occidente
Tags:
Politica Internazionale, Diplomazia Internazionale, Dipartimento di Stato, John Kerry, Siria, USA, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook