10:40 18 Agosto 2017
Roma+ 25°C
Mosca+ 22°C
    Donald Trump

    Primarie Usa, Trump consolida il suo vantaggio

    © AP Photo/ John Locher
    Politica
    URL abbreviato
    2399102

    Il candidato alla nomination repubblicana vince in 3 Stati su 4 e vede appannarsi ulteriormente la stella di Marco Rubio. Resiste Ted Cruz.

    A meno di una settimana dal voto in Florida e Ohio, che inaugurano la tornata di Stati in cui il vincitore prende tutti i seggi a disposizione e considerate dagli analisti statunitensi come il vero punto di svolta delle primarie Usa, Donald Trump continua la sua corsa inarrestabile verso la nomination repubblicana alla Casa Bianca.

    Martedì 8 marzo infatti gli elettori repubblicani erano chiamati al voto in quattro Stati: Idaho, Michigan, Missisipi e Hawaii, dove lo scrutinio ancora in corso indica come probabile vincitore proprio Trump. Il magnate americano si è poi imposto in Michigan e Missisipi, lasciando la vittoria a Ted Cruz nel solo Stato dell'Idaho.

    Attualmente Trump ha già conquistato il voto di 441 delegati, mentre i suoi principali inseguitori, Cruz e Rubio, sono fermi rispettivamente a 331 e 152.

    Il prossimo 15 marzo voto decisivo in Florida e Ohio, con il primo dei due grandi Stati a rappresentare l'ultima spiaggia per Marco Rubio che si gioca "in casa" le sue ultime chances per rientrare nella competizione, ed il secondo, l'Ohio, governato dal candidato conservatore moderato John Kasich che proverà il tutto per tutto prima di sospendere definitivamente la propria campagna elettorale. 

    Correlati:

    Usa 2016, Trump auspica “disgelo” in relazione con la Russia
    Per ex direttore CIA “rivolta nell'esercito” se Trump diventerà presidente
    Tags:
    Elezioni negli USA, elezioni presidenziali, Elezioni, Ted Cruz, Marco Rubio, Donald Trump, USA
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik