02:08 25 Giugno 2017
Roma+ 24°C
Mosca+ 10°C
    Nicaragua, sostenitori del presidente Ortega a sostegno del Venezuela

    Presidente del Nicaragua accusa gli USA di aver dichiarato guerra al Venezuela

    © REUTERS/ Oswaldo Rivas
    Politica
    URL abbreviato
    71324713

    Daniel Ortega ha bollato come una dichiarazione di guerra al Venezuela l'affermazione di Washington secondo cui il Paese sudamericano rappresenta una minaccia alla sicurezza nazionale americana. L'estensione delle sanzioni USA contro Caracas ha provocato una netta opposizione in molti Paesi dell'America Latina.

    Il presidente del Nicaragua Daniel Ortega ha accusato gli Stati Uniti di aver dichiarato di fatto guerra al Venezuela.

    "Accusano il Venezuela di essere una minaccia per la sicurezza degli Stati Uniti: si tratta di una dichiarazione di guerra, è altrettanto grave come il blocco di Cuba," — il portale "Noticias24" riporta le parole di Ortega durante le celebrazioni in memoria dell'ex presidente venezuelano Hugo Chavez a Caracas.

    Gli Stati Uniti hanno imposto nel marzo 2015 delle sanzioni contro 7 funzionari venezuelani di alto rango. La decisione di Washington ha provocato una netta opposizione sia in Venezuela, che ha annunciato l'inizio di una campagna internazionale per l'abolizione della disposizione della Casa Bianca, così come in molti altri Paesi dell'America Latina alleati di Caracas. Venerdì gli USA hanno prorogato le sanzioni di un altro anno.

    A sua volta il ministro degli Esteri del Venezuela Delsey Rodriguez ha detto che alla luce della decisione di Obama Caracas rivedrà completamente i rapporti con Washington.

    Tags:
    Casa Bianca, Sanzioni, Politica Internazionale, Daniel Ortega, Delsey Rodriguez, Barack Obama, Nicaragua, America Latina, Venezuela, USA
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik