09:51 26 Gennaio 2020
Politica
URL abbreviato
1271
Seguici su

La Russia è preoccupata dalle posizioni della UE e degli USA, le cui politiche irresponsabili hanno determinato la situazione peggiore tra quelle possibili in Medio Oriente, ha dichiarato il vice ministro degli Esteri russo Alexey Meshkov.

"In questo contesto suscita preoccupazione la posizione dei Paesi leader in Europa e degli Stati Uniti, le cui politiche irresponsabili hanno in gran parte determinato lo sviluppo della situazione nella regione del Medio Oriente nello scenario peggiore," — ha detto il politico, intervenendo al convegno "Giornate della sicurezza dell'OSCE: rafforzamento del legame tra la risposta nazionale e regionale nell'ambito della migrazione e sicurezza" a Roma.

Il testo del suo discorso è stato pubblicato sul sito del ministero degli Esteri russo.

Secondo Meshkov, "se nelle loro politiche in Medio Oriente e nel Mediterraneo gli europei erano principalmente sulla scia di Washington o per lo meno agivano insieme, ora si trovano faccia a faccia con le conseguenze delle loro azioni."

"Allo stesso tempo sul punto di scivolare nel baratro della crisi migratoria, non hanno ancora preso una decisione comune per uscire dalla situazione creata dalle proprie mani," — ha osservato il vice ministro degli Esteri.

Correlati:

“The National Interest”: la politica USA in Medio Oriente ha fatto fiasco
“Alleati USA in Medio Oriente agiscono da soli o cercano legami con la Russia”
USA dovrebbero riconoscere meriti di Putin in Siria e seguire il Cremlino in Medio Oriente
Russia sicura, azioni USA in Medio Oriente responsabili della crisi migratoria in Europa
Tags:
Geopolitica, Politica Internazionale, Diplomazia Internazionale, Occidente, Unione Europea, Alexey Meshkov, Medio Oriente, UE, USA, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik