Widgets Magazine
02:14 12 Novembre 2019
Hillary Clinton e Donald Trump

Presidenziali Usa, la sfida Clinton-Trump

© AFP 2019 /
Politica
URL abbreviato
420
Seguici su

Dalle urne del super martedì elettorale negli Stati Uniti escono rafforzate le posizioni di Clinton e Trump.

Nessuna sorpresa nel super martedì elettorale americano. Le primarie Usa per le nomination repubblicana e democratica alla Casa Bianca proseguono ed i risultati del voto di ieri nei 13 Stati chiamati a scegliere i candidati a succedere a Barack Obama confermano e rafforzano il trend registrato nelle ultime settimane. Se da una parte infatti Hillary Clinton vince in sette Stati lasciando a Bernie Sanders, principale avversario nella corsa al ticket democratico, il "suo" Vermont, oltre a Oklahoma, Colorado e Minnesota, dalla parte dei repubblicani non si arresta l'ondata Donald Trump.

I candidati del Grand Old Party e rivali del magnate americano infatti, si fermano proprio nel giorno in cui avrebbero, secondo gli analisti, potuto riaprire una partita che sembra già chiusa: Trump si aggiudica 7 Stati, lasciando a Marco Rubio, considerato dall'establishment repubblicano il candidato naturale alla Casa Bianca, la vittoria nel solo Stato del Minnesota. L'attesa adesso è puntata sulla Florida dove, tra due settimane, Sanders e Cruz, unici rivali dei due candidati usciti vincitori dal voto di ieri, proveranno a riaprire una partita il cui risultato sembra a questo punto già scritto. 

Correlati:

Trump: Clinton e Obama hanno creato l'isis
Clinton e Trump si confermano favoriti. Bush abbandona la gara
Tags:
Elezioni, elezioni presidenziali, Elezioni primarie, Primarie presidenziali USA, Ted Cruz, Barack Obama, Bernie Sanders, Donald Trump, Hillary Clinton, USA
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik