17:52 17 Giugno 2019
Ambasciata degli USA in Burundi

Processo di pace in Burundi, al via la missione diplomatica dell'Onu

© AFP 2019 / Esdras Ndikumana
Politica
URL abbreviato
0 0 0

Tre soli operatori dovranno girare il paese per una sola settimana per capire se, dove, quando e come sono state perpetrate le – ancora presunte – violazioni dei diritti umani in Burundi. Il team di esperti incontrerà sia esponenti del governo, sia esponenti delle opposizioni, delle Ong e delle agenzie dell'Onu presenti sul territorio.

L'opinione più condivisa negli ambienti diplomatici africani è che il lavoro del team di osservatori delle Nazioni Unite in Burundi sarà tutt'altro che facile o scontato. L'avvio della missione investigativa, finalizzata non solo a capire se nel paese siano state perpetrate violenze di sorta sulla popolazione, ma soprattutto chi siano stati gli eventuali responsabili e se questi sia in qualche modo ricollegabili al Presidente Pierre Nkurunziza, giunge a pochi giorni di distanza dalla fine di un'omologa missione sponsorizzata dall'Unione Africana e che ha visto giungere nel paese alcuni tra i dignitari più in vista dell'intero continente (tra cui i presidenti di Sud Africa — Jacob Zuma —, Senegal — Macky Sall —, Gabon — Ali Bongo Ondimba —, Mauritania — Mohamed Ould Abdel Aziz — e il primo ministro dell'Etiopia Hailemariam Desalegn).

I delegati dell'Unione Africana hanno ribadito, al termine della visita, la necessità di promuovere al più presto un dialogo pacifico tra le parti in causa al fine di evitare nuove sofferenze per la popolazione.

Per raggiungere tale obiettivo i componenti dell'Ua hanno stabilito di inviare nel paese africano due team di esperti (uno relativo alle presunte violazioni dei diritti umani e uno di formazione militare) che si dovranno affiancare al lavoro delle altre organizzazioni internazionali a lavoro per fermare le violenze e ridare linfa al processo di pace. In quest'ottica il Presidente dell'Uganda, Yoweri Museveni, è stato incaricato di convocare a stretto giro un tavolo di concertazione che veda presente i soggetti più rappresentativi della crisi in atto in Burundi.

Si dovrà aspettare, infine, il prossimo 21 marzo per ottenere la relazione preliminare della delegazione Onu a lavoro in queste ore a Bujumbura, risultati che diverranno definitivi il prossimo settembre.

Correlati:

Burundi, esplosioni a Bujumbura: muore un bambino
Tags:
Processo di pace, ONU, Africa, Burundi
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik