03:51 13 Dicembre 2018
Il capo di Ciudadanos Albert Rivera

Spagna, Sanchez verso governo con Ciudadanos

© AFP 2018 / Piere-Philippe Marcou
Politica
URL abbreviato
114

Il leader socialista ha comunicato ieri di aver raggiunto un accordo per un governo formato da PSOE-Ciudadanos.

Il leader del partito socialista spagnolo, incaricato dieci giorni fa dal re Filippo VI a formare un governo in Spagna, ha annunciato ieri di avere raggiunto un accordo politico con Albert Rivera, leader di Ciudadanos. Secondo quanto riportato in queste ore dalla stampa spagnola l'intesa sarebbe stata raggiunta sulla base di un programma di riforme da realizzare entro i primi tre mesi dal varo del nuovo governo.

Sono cinque le riforme principali volute da Ciudadanos per accettare il patto di governo: l'abolizione delle assemblee provinciali, così come dell'immunità parlamentare, limite a 8 anni di mandato per il premier, potenziamento delle leggi di iniziativa popolare e quella che i media hanno definito "depoliticizzazione" della macchina giudiziaria spagnola.

Nonostante l'annuncio, gli analisti spagnoli hanno reagito con scetticismo. Conti alla mano infatti per il governo PSOE-Ciudadanos non ci sarebbero infatti materialmente i voti necessari per ottenere la fiducia, per non parlare del quorum previsto per l'approvazione delle riforme costituzionali per cui il premier incaricato Sanchez avrebbe bisogno anche dei voti dei popolari. A sottolineare la debolezza dell'accordo raggiunto ieri, ci ha poi pensato Inigo Errejon.

"Il PSOE può fare accordi con Ciudadanos o con il capitan Fracassa — ha detto ironicamente il numero due di Podemos, con cui i socialisti hanno intavolato trattative parallele — non ci sarà governo".

Correlati:

Siria, Spagna: Intervento russo anti-Isis è in linea con le risoluzioni Onu
Spagna, il re dà incarico al socialista Sanchez
Tags:
Ciudadanos, Filippo VI, Pedro Sanchez, Albert Rivera, Spagna
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik