07:07 25 Febbraio 2018
Roma+ 6°C
Mosca-18°C
    Migranti al confine serbo-ungherese

    Vertice euro-albanese, a Bruxelles si discute di migrazione e sicurezza

    © REUTERS/ Marko Djurica
    Politica
    URL abbreviato
    201

    Secondo colloquio in poco più di una settimana tra i rappresentanti del governo di Tirana e i plenipotenziari europei. L'obiettivo degli incontri è procedere all'adeguamento istituzionale e normativo dell'Albania ai parametri europei, condizione questa indispensabile per permettere l'ingresso di Tirana nella Comunità.

    Come gestire i sempre crescenti flussi migratori e come garantire la sicurezza dei confini, soprattutto in coordinamento con le altre realtà dell'Unione. Questi i temi sul tappeto dell'incontro istituzionale che si è tenuto questa mattina a Bruxelles tra Dimitris Avramopoulos, Commissario Ue per gli Affari interni, e Saimir Tahiri, ministro degli Interni di Tirana.

    L'incontro, secondo quanto è emerso, deve essere inserito nel più ampio contesto relativo all'intenzione di Tirana di entrare a far parte a pieno titolo dell'Unione Europea. Per ottenere tale risultato l'establishment albanese è chiamato sia ad adeguare il proprio sistema normativo a quello europeo, sia a rendere coerente il sistema della sicurezza nazionale ai parametri di Bruxelles, in particolar modo in relazione a tematiche scottanti quali la gestione dei flussi migratori provenienti dal Medio Oriente e dall'Africa.

    Le recenti tensioni nel settore balcanico dell'Ue, relative all'arrivo di migliaia di persone provenienti soprattutto da Medio Oriente e Africa, hanno palesato l'attuale fragilità dell'Unione e la necessità di creare procedure condivise che non gravino né unicamente sulle realtà locali investite dall'arrivo dei profughi, né sulle destinazioni finali richieste dai rifugiati.

    Intanto la settimana scorsa, sempre a Bruxelles, si è tenuto l'incontro tra Federica Mogherini (Alto rappresentante dell'Unione europea per gli affari esteri e la politica di sicurezza), Johannes Hahn (Commissario Ue per l'Allargamento) e Ditmir Bushati (ministro degli Esteri albanese) e relativo alla riforma del sistema giudiziario albanese, riforma questa considerata fondamentale dall'Ue per concedere l'ingresso di Tirana nell'Unione.

    Correlati:

    Migranti, Ue contro l'Austria: Procedure illegali
    Merkel: Europa e Turchia devono rispondere insieme della crisi dei migranti
    World Press Photo 2016, vince uno scatto sui migranti
    Migranti, Juncker: Storia darà ragione a Merkel
    Tags:
    Sicurezza, Crisi dei migranti, vertice, Bruxelles, Albania
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik