22:02 17 Novembre 2018
Profughi siriani sbarcano su isola greca nell'Egeo (foto d'archivio)

Berlino alza la voce: difesa delle frontiere con la Turchia obiettivo primario della UE

© REUTERS / Yannis Behrakis
Politica
URL abbreviato
893

Il ministro degli Interni tedesco non ha escluso l'introduzione di misure di protezione nei pressi degli altri confini della zona Schengen per prevenire i tentativi degli altri Stati di risolvere i loro problemi a spese della Germania.

Per i Paesi dell'Unione Europea la priorità nella risoluzione della crisi migratoria è la protezione delle frontiere esterne con la Turchia, ha detto in un'intervista col canale tv tedesco ARD il ministro dell'Interno Thomas de Maiziere.

"Tutti i Paesi sono concordi nel ritenere una priorità la difesa delle frontiere esterne con la Turchia. La difesa include gli sforzi dell'agenzia europera sulle frontiere "Frontex" e il contributo della NATO; significa anche che i profughi dovranno essere rispediti in Turchia", — ha detto il ministro, aggiungendo che le prossime 2 settimane dimostreranno se queste misure siano efficaci.

Secondo il ministro, "in determinate circostanze" potrebbe essere necessario difendere gli "altri confini della zona Schengen." Ha inoltre notato che la Germania nel lungo periodo non tollererà più i tentativi degli altri Paesi "di risolvere i loro problemi scaricandoli sulla Germania."

Dalla Turchia arrivano in Europa centinaia di migliaia di profughi. La maggior parte di loro arriva via mareattraverso le isole greche, dopodichè si mettono in viaggio verso i Paesi dell'Europa centrale e settentrionale.

Correlati:

Germania: tedeschi sempre più contrari all’afflusso di profughi nel paese
Terrorismo e profughi, “la Germania si trova in una situazione pericolosa”
Migranti, Germania: La Turchia gioca un ruolo chiave per la soluzione della crisi
New York Times: Germania sull'orlo del caos per la “follia nobile” di Angela Merkel
Tags:
Unione Europea, Schengen, Società, migranti, profughi, Immigrazione, Confine, Crisi dei migranti, NATO, Frontex, Thomas de Maiziere, Unione Europea, Germania
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik