04:11 20 Agosto 2017
Roma+ 24°C
Mosca+ 18°C
    Il senatore texano Ted Cruz

    Primarie USA, avanti Clinton e Cruz

    © AP Photo/ Morry Gash
    Politica
    URL abbreviato
    322123

    In Iowa a sorpresa Trump battuto nelle prime elezioni primarie per la nomination repubblicana. Tra i democratici la Clinton non sfonda e vince sul filo di lana.

    Risultati a sorpresa rispetto ai sondaggi degli ultimi giorni nelle prime elezioni primarie USA per la scelta dei candidati per le prossime presidenziali. In Iowa, dove ieri è partita la corsa dei candidati democratici e repubblicani, proprio tra le file del partito conservatore c'è stato il risultato meno atteso. A vincere infatti non è stato il favorito Donald Trump, ma il senatore texano Ted Cruz, originario di Cuba e con posizioni considerate dagli analisti decisamente di destra. Terzo, e in risalita nei sondaggi, Marco Rubio, senatore della Florida arrivato a pochissima distanza da Trump.

    Tra i democratici prima mezza battuta d'arresto per Hillary Clinton, che non è riuscita a convincere il piccolo Stato del Midwest "pareggiando" di fatto con il principale rivale alla nomination democratica, Bernie Sanders, nonostante l'enorme differenza tra le macchine elettorali messe in campo dai due comitati. La Clinton ha ottenuto la nomination per pochissimi voti, disperdendo il grande vantaggio accumulato fino a ieri, rischiando di ripetere l'esperienza del 2008, quando proprio la sua sconfitta in Iowa fece schizzare le quotazioni di Barack Obama. Nel discorso di ringraziamento Sanders, autodefinitosi ripetutamente "socialista", ha ricordato come all'inizio della campagna il distacco con la Clinton fosse di oltre 40 punti.

    Correlati:

    Trump: Clinton e Obama hanno creato l'isis
    Corrispondenza personale della Clinton mette in luce scetticismo della Merkel su Obama
    Tags:
    Primarie presidenziali USA, Ted Cruz, Hillary Clinton, USA
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik