Widgets Magazine
17:36 20 Luglio 2019
Vladimir Putin (foto d'archivio)

Rappresentante amministrazione USA offende Putin in tv, Cremlino chiede spiegazioni

© Sputnik . Alexey Nikolskiy
Politica
URL abbreviato
45560

Ci auguriamo che gli Stati Uniti forniscano le spiegazioni necessarie per quanto riguarda le dichiarazioni di un loro rappresentante, ha riferito ai giornalisti il portavoce del Cremlino Dmitry Peskov.

L'addetto stampa del presidente Putin ha rilevato che se si fosse lasciato andare ad espressioni come quelle rese dal portavoce della Casa Bianca sarebbe stato licenziato.

"Insulti simili contro il capo di Stato sono infondati, è così evidente che ad essere onesti è difficile fare delle analisi. Per noi è inconcepibile, onestamente se per esempio mi fossi permesso di insultare in maniera simile il presidente degli Stati Uniti mi avrebbero licenziato," — ha dichiarato Peskov.

Nel programma "Panorama" della BBC, il rappresentante del Dipartimento del Tesoro degli Stati Uniti Adam Shubin, con delega alle sanzioni contro la Russia, ha definito Putin "emblema della corruzione". Secondo Shubin, la Casa Bianca ne è al corrente da tempo.

Precedentemente il portavoce del Cremlino Dmitry Peskov aveva detto che queste accuse infondate del Dipartimento del Tesoro degli Stati Uniti gettano ombre su Washington e richiedono prove.

Correlati:

Putin sicuro, le sanzioni contro la Russia sono “stupide e dannose”
Putin: la Russia difenderà la propria sicurezza con tutti i mezzi possibili
Putin: dopo crollo Urss terrorismo internazionale sfruttato contro la Russia
USA dovrebbero riconoscere meriti di Putin in Siria e seguire il Cremlino in Medio Oriente
Tags:
Casa Bianca, corruzione, Politica Internazionale, Incidente, servizio stampa del Cremlino, Cremlino, Dipartimento del Tesoro, Adam Shubin, Vladimir Putin, Dmitry Peskov, USA
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik