08:42 25 Novembre 2020
Politica
URL abbreviato
3011
Seguici su

Il presidente della commissione Esteri della Duma Alexey Pushkov ha accusato il deputato ucraino Georgiy Logvinsky di aver mentito sulla risoluzione adottata dall'Assemblea Parlamentare del Consiglio d'Europa sulla Crimea e il Donbass.

"Non c'è "alcuna punizione" per i deputati che hanno visitato la Crimea o il Donbass, il PACE non l'ha deciso e non lo può deliberare. Si tratta di un altro fake "made in Ukraine", — il politico russo ha scritto nel suo microblog su Twitter.

Pushkov ha osservato che l'Assemblea Parlamentare è un organo consultivo del Consiglio d'Europa, per cui le sue risoluzioni sono di natura consultiva.

"Non ha diritto di vietare o autorizzare i deputati," — ha aggiunto il politico.

In precedenza il deputato ucraino del "Fronte Popolare" Georgiy Logvinsky aveva riferito che, secondo la risoluzione approvata dal PACE, i parlamentari europei che in violazione alle leggi ucraine si sarebbero recati in visita nel Donbass o in Crimea sarebbero stati sanzionabili.

Correlati:

“Parlamento di idioti”, parole Yatsenyuk apprezzate in Russia: spiegano problemi Ucraina
“La Crimea ancora una volta ha mandato a quel paese Kiev”
Crimea è Ucraina? Cittadini dicono no a richiesta di Kiev per forniture elettriche
Tags:
Politica Internazionale, Parlamento, PACE, Georgiy Logvinsky, Alexey Pushkov, Crimea, Donbass
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook