19:56 16 Dicembre 2017
Roma+ 12°C
Mosca+ 5°C
    Primi ministri dei Paesi del gruppo di Visegrad

    Il gruppo Visegrad cerca le soluzioni che la Ue non trova

    © REUTERS/ David W Cerny
    Politica
    URL abbreviato
    0 103

    Priorità alla difesa dei confini di Bulgaria e Macedonia.

    Il premier della Repubblica Ceca, Bohuslav Sobotka, ha convocato un vertice straordinario del gruppo Visegrad, composto da Repubblica Ceca, Slovacchia, Polonia, Ungheria, in seguito all'incontro dei ministri dell'Interno Ue svoltosi ieri.

    Il summit, che si terrà il 15 febbraio prossimo a Praga, poco prima del vertice Ue, avrà come obiettivo il rafforzamento della protezione ai confini tra la Macedonia e la Grecia e tra la Bulgaria e la Grecia.

    Secondo il premier ceco, Robert fico, "la protezione dei confini di Bulgaria e Macedonia potrebbe evitare le discussioni circa l'estromissione della Grecia dall'area Schengen".

    La Slovacchia è pronta a un intervento di polizia all'estero, con un'unità apposita costituita da 300 agenti. Ma forse non basteranno a fermare milioni di profughi in fuga dalla guerra e da un terrorismo sempre più vicino.

    Correlati:

    Repubblica Ceca, l'UE dei migranti fa paura
    Esercitazioni militari Balaton del gruppo Visegrad per monitorare Schengen
    Tags:
    Vertice Visegrad, vertice, Gruppo Visegrad
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik