15:50 21 Ottobre 2017
Roma+ 22°C
Mosca+ 3°C
    John Kerry e Sergey Lavrov a Vienna durante negoziati su Siria (foto d'archivio)

    Siria, Lavrov a Kerry: fondamentale unità nella lotta contro il terrorismo

    © AP Photo/ Ronald Zak
    Politica
    URL abbreviato
    221461

    Durante una telefonata con John Kerry, il ministro degli Esteri russo Sergey Lavrov ha sottolineato la necessità di attenersi rigorosamente a tutte le disposizioni della risoluzione №2254 del Consiglio di Sicurezza ONU, compresa la formazione di una delegazione dell'opposizione e la creazione di un fronte unito per combattere il terrorismo.

    "Sergey Lavrov ha ancora una volta sottolineato la necessità di attenersi a tutte le disposizione della risoluzione №2254 del Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite, compresa la formazione di una delegazione rappresentante i movimenti d'opposizione e la determinazione delle questioni per creare un fronte unito per combattere i gruppi terroristici, l'instaurazione di una tregua, la risoluzione delle questioni umanitarie e l'avvio di riforme politiche sulla base di un accordo reciproco tra il governo e gli oppositori," — si legge nel comunicato.

    In precedenza era previsto che i negoziati tra le varie parti siriane sarebbero iniziato oggi a Ginevra. Prima di questo, l'inviato speciale delle Nazioni Unite sulla Siria Staffan de Mistura deve completare le consultazioni con tutte le parti coinvolte nel processo diplomatico. Venerdì scorso l'ONU aveva riferito che esisteva la possibilità di un rinvio dell'inizio dei negoziati "per ragioni pratiche".

    Correlati:

    Siria, Kerry incontra opposizione siriana per discutere dei colloqui intra-siriani
    Siria,Kerry: Riunione gruppo internazionale di supporto subito dopo colloqui intra-siriani
    Lavrov ha discusso con Kerry l'organizzazione dei negoziati inter-siriani
    Tags:
    ISIS, Terrorismo, Politica Internazionale, Opposizione, Staffan de Mistura, John Kerry, Sergej Lavrov, Siria, USA
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik