00:40 29 Settembre 2020
Politica
URL abbreviato
590
Seguici su

L'Agenzia Internazionale dell'Energia Atomica (AIEA) ha presentato sabato una relazione che conferma la disponibilità di Teheran di attuare il programma per ridurre in modo significativo il potenziale nucleare del Paese.

Sabato l'Iran è riuscita a liberarsi della maggioranza delle sanzioni imposte dalla comunità internazionale: nel cosiddetto giorno dell'implementazione ("Implementation Day"), l'AIEA ha presentato una relazione che conferma la disponibilità delle autorità iraniane di attuare il programma, concordato dopo lunghe e complicate trattative, per una significativa riduzione del potenziale nucleare del Paese.

La revoca delle sanzioni è stata confermata ufficialmente dal capo della diplomazia europea Federica Mogherini e dal segretario di Stato americano John Kerry: l'Iran è ancora una volta diventando un partecipante a pieno titolo in tutte le sfere della vita della comunità mondiale, dopo 20 anni in cui il suo ruolo è stato ampiamente limitato.

Nelle prossime ore il direttore generale dell'AIEA Yukiya Amano intende recarsi a Teheran per negoziare personalmente con il presidente Hassan Rouhani e il vice presidente Ali Akbar Salehi i primi passi del programma già in esecuzione.

L'Iran e i "sei" negoziatori internazionali (membri del Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite — Russia, Cina, Stati Uniti, Francia, Gran Bretagna — più la Germania) la notte del 14 luglio 2015 avevano raggiunto un accordo storico sulla normalizzazione delle controversie e tensioni in merito al programma nucleare di Teheran. Il braccio di ferro in più di 10 anni di negoziati ha portato all'adozione del piano comune globale d'azione, che contempla l'attuazione delle sanzioni economiche e finanziarie imposte in precedenza contro Teheran da parte del Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite, degli Stati Uniti e dell'Unione Europea in cambio della verifica della natura pacifica del programma nucleare iraniano.

Correlati:

Nucleare Iran, Kerry: da Russia ruolo essenziale in compimento accordi
Iran, Ayatollah approva accordo sul nucleare
I progressi nel nucleare contribuiranno a rafforzare l'influenza della Russia nel mondo
Tags:
Occidente, Nucleare, Sanzioni, Diplomazia Internazionale, Politica Internazionale, Intesa nucleare con Iran, Unione Europea, AIEA, Yukiya Amano, Mohammad Zarif, UE, USA, Iran
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook