Widgets Magazine
22:52 23 Agosto 2019
Bandiera della Turchia

Turchia non pagherà danni per l'abbattimento del bombardiere russo Su-24 in Siria

© AP Photo / Emrah Gurel
Politica
URL abbreviato
4024

La Turchia non ha intenzione di elargire alcun risarcimento alla Russia a seguito dell'abbattimento dell'aereo militare Su-24 in Siria, ha riferito oggi il portavoce del ministero degli Esteri turco Tanju Bilgiç.

In precedenza il vice ministro degli Esteri russo Alexey Meshkov aveva affermato in un'intervista con RIA Novosti che le autorità turche avrebbero dovuto compensare i danni per l'abbattimento dell'aereo militare russo Su-24 e avrebbero dovuto dare garanzie affinchè fatti simili non si ripetessero in futuro.

"E' impossibile eseguire la richiesta della Russia per il risarcimento dell'aereo abbattuto", — l'emittente CNN Turk riporta le parole di Bilgiç.

Ha inoltre aggiunto che la Russia dovrà garantire che i suoi aerei non violeranno lo spazio aereo della Turchia in futuro.

Le relazioni tra Russia e Turchia sono entrate in crisi dopo il 24 novembre, quando un caccia F-16 dell'Aviazione turca ha abbattuto un bombardiere russo Su-24 in Siria a ridosso del confine con la Turchia. L'equipaggio dell'aereo è riuscito ad espellersi col paracadute, tuttavia il comandante è stato ucciso dai ribelli turcomanni anti-Assad mentre atterrava.

Il presidente russo Vladimir Putin ha definito l'incidente con l'Su-24 in Siria "una pugnalata alla schiena" dei complici dei terroristi.

Correlati:

La Turchia ha chiuso le porte ad un dialogo costruttivo con la Russia
Russia-Turchia, Cremlino: salta incontro consiglio di cooperazione
Tags:
Politica Internazionale, Diplomazia Internazionale, Abbattimento jet russo, jet abbattuto in Siria, Il Ministero degli Esteri della Russia, Ministero degli Esteri, Alexey Meshkov, Turchia, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik