10:05 17 Agosto 2017
Roma+ 24°C
Mosca+ 19°C
    Rappresentante permanente della Russia all'ONU Vitaly Churkin

    Petrolio del Daesh, Russia può proporre sanzioni vs Turchia al Consiglio Sicurezza ONU

    Politica
    URL abbreviato
    31434300

    Mosca valuta la discussione in seno al Consiglio di Sicurezza dell'ONU dell'introduzione delle sanzioni contro Ankara per i legami con i terroristi del Daesh. Tuttavia la parte russa agirà con prudenza e proporrà qualcosa solo dopo essere sicura di godere dell'appoggio degli altri membri dell'organo delle Nazioni Unite.

    La Russia può sollevare la questione dell'imposizione delle sanzioni contro la Turchia a seguito degli acquisti del petrolio di contrabbando dei terroristi del Daesh (ISIS) al Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite, tuttavia questa decisione non è ancora stata presa da Mosca, ha dichiarato in un'intervista con RIA Novosti Vitaly Churkin, rappresentante permanente russo all'ONU.

    "In teoria è sicuramente possibile (l'adozione di sanzioni contro la Turchia per il petrolio di contrabbando del Daesh). Ma siamo pragmatici. Vedete come la Turchia si sia nascosta dietro la NATO nella situazione relativa all'abbattimento del nostro aereo. Lontano dai riflettori la condannano (Turchia), ma pubblicamente cercano di non farlo. Pertanto saremo pragmatici, dobbiamo prevedere cosa possa accadere," — ha detto Churkin.

    Ha inoltre risposto affermativamente alla domanda se la Russia al Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite possa sollevare la questione delle sanzioni contro la Turchia.

    "Può sollevarla. Non riportate parole che non ho pronunciato. Possiamo fare tutto, se c'è la volontà. E' una decisione politica sollevare certe questioni. Affinchè non succeda che avanziamo una proposta senza trovare consenso, è necessario determinare una strategia molto raffinata su questo tema," — ha aggiunto Churkin.

    Correlati:

    Su richiesta della Russia ONU discuterà invio truppe turche in Iraq
    “La posizione dell'Occidente sulla Siria è cambiata dopo il discorso di Putin all'ONU”
    Russia chiede all’ONU di non usare dati inattendibili sulla Siria
    Londra vorrebbe mandato ONU per operazione in Siria, ma teme veto della Russia
    La NATO contribuirà a rafforzare il sistema di difesa aerea della Turchia
    NATO ha rafforzato la difesa aerea della Turchia alcuni anni fa, ora serve de-escalation
    Tags:
    Occidente, Diplomazia Internazionale, Politica Internazionale, Contrabbando, Terrorismo, Sanzioni, Petrolio, NATO, Daesh, ONU, Consiglio di Sicurezza ONU, Turchia, Russia
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik