21:21 23 Agosto 2017
Roma+ 24°C
Mosca+ 18°C
    Sergey Lavrov a Roma

    Per Mosca il confine tra Siria e Turchia deve essere urgentemente chiuso

    © AP Photo/ Alessandra Tarantino
    Politica
    URL abbreviato
    62489531

    Nella comunità internazionale cresce la convinzione che il confine turco-siriano debba essere immediatamente chiuso, ha dichiarato in una conferenza stampa a Roma sul Mediterraneo il ministro degli Esteri russo Sergey Lavrov.

    La principale via di attraversamento dei foreign fighters verso la Siria passa attraverso la provincia turca di Kilis confinante con il territorio della Siria controllato dai terroristi del Daesh (ISIS).

    "La comunità internazionale non può chiudere gli occhi sul fatto che qualcuno interpreta il ruolo di complice del Daesh, fornendo ai terroristi armi, servizi di transito e intrattenendo buoni rapporti commerciali. Insistiamo sul fatto che tutto questo debba essere fermato," — ha affermato Lavrov.

    Secondo il capo della diplomazia russa, "c'è una crescente convinzione che la chiusura del confine tra Siria e Turchia debba essere realizzata immediatamente."

    "Rendere di successo la lotta contro il terrorismo significa smettere di fare il doppio gioco e di fornire qualsiasi supporto ai fondamentalisti, per non parlare di protezione dei terroristi, come successo il 24 novembre quando è stato attaccato un bombardiere russo che stava svolgendo la sua missione antiterroristica", — ha dichiarato il capo della diplomazia russa.

    Correlati:

    Il Pentagono chiede alla Turchia di migliorare i controlli al confine
    Kerry dice sì alla chiusura completa del confine tra Turchia e Siria
    Russia aperta alla cooperazione con chi condivide obiettivi comuni vs terrorismo
    Lavrov: Occidente poco propenso a dialogo basato su fiducia con Russia per lotta vs Daesh
    Putin: le azioni della Russia vs il Daesh in Siria hanno ribaltato la situazione
    Tags:
    Diplomazia Internazionale, Politica Internazionale, Terrorismo, Confine, jet abbattuto in Siria, Abbattimento jet russo, Daesh, Sergej Lavrov, Turchia, Siria, Russia
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik