09:11 19 Agosto 2017
Roma+ 23°C
Mosca+ 24°C
    Bandiera italiana all'altare della Patria

    Russia interessata a superare tendenza negativa nella cooperazione con l'Italia

    © Foto: Ed Yourdon
    Politica
    URL abbreviato
    81722272

    Gentiloni ha avuto oggi dei colloqui con il ministro degli Esteri russo Sergey Lavrov.

    "Siamo interessati affinchè le tendenze negative manifestatesi nella cooperazione economica vengano superate. Proprio ieri, prima di partire per Roma, ho avuto un incontro con i membri della Camera di Commercio russo-italiana, che si sono espressi chiaramente a favore della conservazione della propria presenza nel mercato russo", — ha detto il capo della diplomazia russa.

    "La flessibilità e il pragmatismo del business italiano si manifestano nel tentativo di passare dall'esportazione di prodotti con l'etichetta "made in Italy" in Russia alla delocalizzazione della produzione nella Federazione Russa, sfruttando il nostro impegno per l'interazione e la sostituzione delle importazioni. Vale a dire il passaggio dal "made in Italy" a "made with Italy." Lo accogliamo con favore, credo che questo approccio abbia buone prospettive," — ha specificato Lavrov.

    Il ministro degli Esteri italiano Paolo Gentiloni ha definito l'incontro con Lavrov cruciale. Si aspetta che nell'incontro di New York sulla Siria della prossima settimana verranno prese altre misure per risolvere la crisi.

    "Nel corso dell'incontro abbiamo discusso della crisi nel Mediterraneo, in particolare in Siria. Il processo iniziato a Vienna ha indicato la strada verso i negoziati e il cessate il fuoco. La volontà dell'Italia è muoversi su questa strada, passi in avanti possono essere fatti la prossima settimana a New York,"- ha detto Gentiloni in una conferenza stampa dopo l'incontro con Lavrov.

    "Naturalmente per proseguire i colloqui su tutte le questioni di cooperazione aspetto Paolo Gentiloni in visita nella Federazione Russa", ha aggiunto Lavrov.

    Correlati:

    Lezione di Lavrov al business italiano "Le sanzioni sono la sconfitta della diplomazia"
    Incontro tra il ministro degli Esteri Lavrov e imprenditori italiani
    Il ministro degli Sergey Lavrov incontra gli imprenditori italiani
    Sanzioni a vita, oppure integrazione? Due risposte per risolvere il problema
    Tags:
    Terrorismo, Cooperazione, Diplomazia Internazionale, Politica Internazionale, Daesh, Paolo Gentiloni, il ministro degli Esteri, Sergej Lavrov, Siria, Russia, Italia
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik